24 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, scoperta casa di cura abusiva a Marino: tre denunce

di Redazione
Un'abitazione privata era stata adibita a casa di cura per anziani. La proprietaria riceveva fino a 1500 euro

Con l’accusa di esercizio abusivo della professione, un’infermiera e due collaboratrici domestiche sono state denunciate dai Carabinieri della Stazione di Marino. In particolare i militari dell’Arma, a seguito di un controllo, hanno scoperto che un’abitazione privata era stata adibita a casa di cura per anziani, dal momento che all’interno erano ospitate quattro persone non autosufficienti, senza alcun tipo di autorizzazione sanitaria e amministrativa.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La proprietaria di casa, un’infermiera di 48 anni, percepiva un compenso che arrivava anche a 1500 euro al mese per ogni “paziente”. A coadiuvarla nell’attività, due collaboratrici domestiche, di 54 e 34 anni, di origini romene, che seguivano gli anziani ospiti quando la donna si trovava a svolgere il turno presso un ospedale della zona, il suo “vero” posto di lavoro. I militari hanno riaffidato gli anziani ai rispettivi familiari.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo