Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Agosto 2022

Pubblicato il

Furti folli

Roma, tenta di rubare un’auto con a bordo nonno e nipote: fermato dai passanti

di Cristina Accardi
Un uomo tenta di salire su un'auto con a bordo un anziano e sua nipote nella zona della Romanina. Dopo numerosi tentativi viene fermato dai passanti
Auto della Polizia di Stato
Auto Polizia di Stato

Torna a terrorizzare l’uomo che scaraventa gli automobilisti dalle loro auto per rubarle. Questa volta la vittima è stata un anziano, fermo allo stop su un Suv con la nipotina in via Bernardino Alimena a Roma.

Uomo tenta di salire in auto per rubarla

Non siamo a Sant’Andrea GTA, il famoso videogioco degli anni 2000 in cui il protagonista, noto criminale, rubava le auto mentre i proprietari erano alla guida, ma siamo a Roma, più esattamente nel quartiere della Romanina.

Era la tarda mattinata di domenica 24 luglio quando all’improvviso un nonno insieme alla nipotina vede aprire la portiera della sua auto dall’esterno, mentre era fermo allo stop. Di colpo gli appare un uomo, a piedi nudi, che cerca di scaraventarlo fuori dall’autovettura. Dopo alcuni tentativi fallimentari, il nonno, aiutato dai passanti e successivamente dall’intervento delle forze dell’ordine, riesce ad allontanarlo.

L’uomo non si ferma, con insistenza recidiva tenta la medesima azione, ma con una vittima differente: una donna insieme alla sua bambina. Braccato nuovamente dai passanti viene fermato. Nel frattempo viene richiesto anche l’intervento del 112.

Fallito anche questo secondo tentativo si da alla fuga fra le auto in transito. La sua corsa viene però fermata dai poliziotti del Commissariato della Romanina. Sprovvisto di documenti viene portato negli uffici immigrazione per foto-segnalarlo.

Successivamente l’uomo è stato trasportato al Policlinico di Tor Vergata, dove è stato sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio (TSO).

Il ladro era già rinomato per questi tentati furti in cui impauriva le sue vittime. Tuttavia, precedentemente la zona in cui aveva svolto le sue azioni criminali era stata quella commerciale del VII municipio Tuscolano.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?