Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Luglio 2021

Pubblicato il

Ruba rame all’interno di un’azienda che si occupa di fotovoltaico

di Redazione

E' un cittadino romeno, già gravato da numerosi precedenti di polizia specifici, denunciato a Cellere (VT)

Al termine di una serie di indagini e accertamenti, i Carabinieri della Stazione di Cellere, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un cittadino romeno 42nne, già gravato da numerosi precedenti di polizia specifici, per furto di rame. La vicenda ha avuto inizio il 26 giugno scorso quando furono rubati, all’interno di una azienda locale che si occupa di impianti fotovoltaici, quattro bobine di cavi di rame per l’alta tensione del valore complessivo di circa 4.500,00 euro. I malfattori si allontanarono dal luogo del furto a bordo di un furgone che fu ripreso in lontananza dalle telecamere di sorveglianza che non riuscirono ad individuare la targa.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Da allora partirono gli accertamenti e le verifiche che hanno permesso, ai Carabinieri di Latera,  nei primi giorni del mese di luglio, di bloccare lo stesso furgone a seguito di un altro furto fatto in quel territorio, dopo che gli occupanti lo avevano abbandonato fuggendo per le campagne. Da accertamenti esperiti il furgone ha mostrato le identiche caratteristiche con quello ripreso dalle telecamere di Cellere. Ad aggravare la situazione c’è stata poi il la denuncia, presentata a Roma dal proprietario del mezzo, che ha affermato di aver subito il furto del mezzo stesso il 28 giugno (appena prima del furto perpetrato a Latera ma dopo quello di Cellere).

Vuoi la tua pubblicità qui?

Alla luce di ciò i militari hanno inoltrato l’informativa alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo nei confronti del cittadino romeno addebitandogli il furto del 26 giugno, data in cui aveva la disponibilità del messo in questione.

Il mezzo in questione è stato sottoposto a sequestro. Si attendono ora le decisioni dell’Autorità Giudiziaria competente.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento