Calcio

Serie A, la Lazio fa festa a Torino: con la Juventus termina 2 a 2

La Lazio pareggia la partita all’ultimo secondo contro la Juventus e ottiene la qualificazione alla prossima Europa League con una giornata di anticipo.

Lazio, foto di Claudio Pasquazi
Lazio, foto di Claudio Pasquazi

La partita

La gara inizia con la prima occasione per la Lazio con Cataldi che lascia partire un gran tiro che si stampa sulla traversa. Al 10° minuto, però, è la Juventus a passare con il colpo di testa di Vlahovic che batte Strakosha. Al minuto 36 la Juventus raddoppia con Morata che si inventa un gran gol non lasciando scampo all’estremo difensore biancoceleste. Termina con la Juventus avanti per 2 a 0 il primo tempo.

La ripresa si apre con la Lazio che accorcia le distanze con Patric che, grazie anche alla deviazione di Alex Sandro, batte Perin e riporta la squadra in partita. Al minuto 70 ci prova Kean che stoppa benissimo di petto e calcia al volo, ma la palla termina di poco sul fondo. Al 90° arriva il gol di Felipe Anderson ma l’arbitro annulla per un fallo di Milinkovic su Bernardeschi. Il pareggio, però, arriva al 95° con Basic che calcia in porta trovando la parata di Perin con un onnipresente Milinkovic che non si fa pregare per il tap in vincente. Termina 2 a 2 e la Lazio festeggia con una giornata di anticipo la qualificazione in Europa League.

Reazioni social

Tifosi al settimo cielo sia per la prestazione e sia, soprattutto, per la qualificazione in Europa League con una giornata di anticipo. Ora, l’ultima all’Olimpico, per i tifosi biancocelesti sarà una giornata di festa e di ringraziamento alla squadra.

Christian Gasperini, LazioLive.Tv.