Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Ottobre 2020

Pubblicato il

Sicurezza alimentare. Sanzioni per 30.000 euro

di Redazione

Polizia stradale controlla carico di animali proveniente dalla Spagna. Riscontrate irregolarità

Proseguono i controlli della Polizia Stradale sui trasporti di animali che hanno consentito di verificare numerose irregolarità e problematiche di rilievo per la sicurezza della salute dei consumatori.

E’ di stamattina un controllo presso il porto di Civitavecchia – effettuato dagli agenti della Sottosezione Autostradale di Ladispoli – nei confronti di un mezzo pesante proveniente dalla Spagna carico di ovini provenienti da Madrid e destinati a Paliano, in provincia di Frosinone.

Dalle verifiche sono emerse numerose irregolarità nei documenti; in particolare è stato accertato che invece di 650 ovini ne venivano trasportati 793, e che gli animali eccedenti erano privi di documentazione sanitaria che ne certificasse provenienza.

Questi documenti sanitari sono gli unici a tutelare il consumatore che, acquistati i prodotti al dettaglio, presume che gli stessi siano commercializzati nel rispetto delle norme vigenti.

Oltre a violazioni amministrative per cui sono stati elevati verbali per circa 30.000 euro al trasportatore e al proprietario del mezzo, sono state accertate violazioni alle norme che tutelano il benessere degli animali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sono stati inoltre trovati 5 ovini feriti che dovranno probabilmente essere abbattuti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questi controlli proseguiranno, soprattutto in occasione delle prossime feste pasquali quando è maggiore la richiesta, per bloccare queste attività di trasporto illegale che penalizzano anche tutti gli operatori del settore che rispettano le regole.

Dopo i controlli è stato imposto al trasportatore l’accompagnamento degli animali presso la stalla di sosta per 24 ore presso il posto di controllo internazionale autorizzato in Manziana.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento