27 Febbraio 2021

Pubblicato il

Il Branco

Valmontone, la violentano davanti al portone di casa. Tre sciacalli, lei minorenne

di Redazione

La violenza in pieno centro a Valmontone. Il branco identificato anche per le immagini di videosorveglianza di una banca

Valmontone minorenne
POLIZIA-NOTTE

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Colleferro, coordinati dal Dott. Marco Morelli, hanno portato, nella mattinata di sabato 19 dicembre 2020, al fermo di tre persone. Rispettivamente di nazionalità italiana, irachena e marocchina, tutti residenti a Valmontone. L’arresto è frutto di indagini serrate e approfondite, condotte nella professionalità più assoluta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il branco era già noto alla Polizia

I tre, tutti già noti alle Forze dell’Ordine per precedenti specifici, sono accusati di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una minorenne: in particolare, due dei tre arrestati avrebbero violentato la giovane mentre il terzo avrebbe assistito senza partecipare attivamente e avrebbe incitato gli altri due.

La violenza in pieno centro a Valmontone

La violenza, secondo quanto ricostruito dagli stessi poliziotti, si sarebbe consumata a poche decine di metri dal portone di casa della giovane, in pieno centro cittadino. All’individuazione dei tre avrebbe avuto parte attiva un testimone oculare dell’accaduto che, resosi conto di quanto stava accadendo, è corso in soccorso della giovane vittima facendo scappare il terzetto, ma anche le immagini di videosorveglianza di un istituto bancario che hanno permesso agli investigatori di ricostruire in breve tempo quanto denunciato dalla vittima.

Vuoi la tua pubblicità qui?

C’è l’identikit del branco

Utilissima, ai fini delle indagini, la ricostruzione effettuata dall’uomo e l’identikit fornito agli inquirenti che hanno permesso di risalire ai tre ritenuti responsabili dell’efferata violenza.

Tutti, al termine dei relativi accertamenti durati l’intera giornata di oggi, su disposizione dell’A. G. di Velletri sono stati condotti in carcere, due di loro alla casa circondariale di Rebibbia di Roma e il terzo al carcere di Frosinone.

La ragazza è scesa dal treno proveniente da Roma alle ore 18, i tre bruti l’hanno seguita dalla stazione ferroviaria e intorno le 18.10 è avvenuta la violenza.

Il ragazzo italiano è di origine siciliana, tutti i ragazzi coinvolti sono maggiorenni. Gli indumenti che utilizzavano i tre ragazzi nella giornata della violenza sessuale, sono stati sequestrati insieme ai loro telefoni cellulari.

La violenza sessuale a Valmontone è un fatto gravissimo. In pieno centro alle 6 del pomeriggio

Corso Francia, sentenza Pietro Genovese: 8 anni per la morte di Gaia e Camilla

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento