Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Dicembre 2020

Pubblicato il

Viaggi: 3 borghi laziali da visitare assolutamente

di Redazione

Oltre ad ospitare la Capitale, il Lazio è una regione ricca di antichi e interessanti borghi da visitare

Oltre ad ospitare la Capitale, il Lazio è una regione ricca di antichi e interessanti borghi da visitare. I piccoli centri dal fascino intramontabile offerti dal territorio laziale sono infatti numerosissimi, ma oggi ne approfondiremo tre che senza ombra di dubbio meritano una visita. Si tratta di luoghi perfetti per essere visitati nel weekend o nei giorni festivi, che sanno come sorprendere e coccolare i turisti.

Spesso, però, i trasporti pubblici non si rivelano un’opzione allettante per raggiungere questi borghi, soprattutto se si considerano i vari cambi di treno o di autobus da effettuare lungo il tragitto; un’alternativa pratica e low cost in questi casi è quella data da servizi come Sicily by car, che consentono di prendere un auto a noleggio ed essere così molto più indipendenti negli spostamenti necessari. Così facendo non si avranno degli orari rigidi da rispettare e ci si potrà godere al meglio tutto le attrazioni offerte da questi splendidi borghi del Lazio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Vediamo quindi quali sono questi 3 borghi da visitare almeno una volta.

Castel di Tora
Castel di Tora, in provincia di Rieti, si trova su una collina che si affaccia sulle sponde del Lago del Turano e offre ai suoi visitatori degli scorci davvero imperdibili, che daranno l’impressione di aver fatto un viaggio indietro nel tempo: la sua vista panoramica sul lago, il ponte, le stradine strette e le casette in pietra locale non potranno non sorprendere i visitatori. Da non perdere la torre della fortezza (risalente all’undicesimo secolo) e le vestigia dell’antica cinta muraria, insieme alla chiesa di S. Giovanni Evangelista.

Calcata

Calcata sorge nella valle del Treja, a pochi chilometri da Roma, ed è conosciuta anche come “borgo degli artisti”, per via dei numerosi artisti che dagli anni Sessanta hanno ripopolato la città. Qui non sono ammesse automobili e non c’è rete, cosa che rende Calcata perfetta per chi ama rilassarsi passeggiando tra i vicoli e immergersi in percorsi naturalistici in mezzo al verde. Partite dalla sua piazza e andate alla scoperta delle sue viuzze, curiosando tra i vari studi di pittori e scultori che vivono in questo piccolo e magico borgo, e non perdetevi le splendide Cascate di Monte Gelato, nel cuore del Parco del Treja.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio, “la città che muore”, sorge su un colle tufaceo ed è uno dei borghi più famosi e più belli del Lazio. Raggiungibile solo a piedi, attraverso un ponte costruito nel 1965 e lungo circa un chilometro, dal quale è possibile ammirare tutto il meraviglioso panorama circostante, questo borgo vi resterà senz’altro nel cuore per la sua atmosfera che sembra sospesa nel tempo e vi regalerà una giornata di relax lontano dal caos cittadino.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento