Pubblicato il

7 anni a chi abbandona cane e gatto in strada. Animali domestici verso lo status di persone

di Fabio Vergovich
Ci aspettiamo che venga riconosciuto da tutte le strutture sanitarie, pubbliche e private il ruolo salutare di un cane o un gatto per un paziente malato
Cane abbandonato
Vuoi la tua pubblicità qui?

Finalmente un segnale forte da parte delle istituzioni al riconoscimento di uno status più conforme al rapporto che è sempre più solido tra genere umano e animali. Per il momento si tratta di sottolineare che il proprio animale domestico non è un oggetto e non si può abbandonare sul ciglio della strada (neppure una scatola di cartone a dire la verità si potrebbe lasciare in strada).

Cane e gatto come familiari

Ci aspettiamo che venga riconosciuto da tutte le strutture sanitarie, pubbliche e private il ruolo salutare di un cane o un gatto per un paziente malato.

L’affetto di un cane o di un gatto nei confronti del proprio padroncino rappresenta un legame profondo e sincero. Questi animali domestici offrono una compagnia incondizionata e un affetto genuino, arricchendo la vita dei loro proprietari con momenti di gioia e conforto. La loro capacità di dare amore senza chiedere nulla in cambio è una delle ragioni principali per cui vengono considerati membri a pieno titolo della famiglia. Questo legame speciale sottolinea l’importanza di trattare con rispetto e cura i nostri amici a quattro zampe, ricordandoci che sono esseri viventi con bisogni e sentimenti.

L’abbandono di cani e gatti è una problematica sociale e etica grave. Ogni anno, migliaia di animali domestici vengono lasciati incustoditi, provocando non solo sofferenza agli animali ma anche gravi rischi per la sicurezza stradale e la salute pubblica. Questo fenomeno riflette un mancato senso di responsabilità e un disprezzo per il benessere animale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le nuove norme del codice della strada

Le nuove normative in Italia, che prevedono pene severe per chi abbandona i propri animali, sono un passo importante verso la soluzione di questo problema, ma la lotta contro l’abbandono degli animali necessita anche di un cambiamento culturale e di maggiore sensibilizzazione.

In questi primi giorni del 2024, è stato approvato in Commissione alla Camera un emendamento al Codice della Strada in Italia che inasprisce le pene per chi abbandona gli animali. Questo emendamento, proposto dalla Lega e approvato in Commissione alla Camera, prevede il ritiro della patente e, in casi più gravi come incidenti stradali che causano morti o feriti a seguito dell’abbandono, pene fino a sette anni di carcere. La norma mira a contrastare un fenomeno considerato incivile e pericoloso, soprattutto durante l’estate, e a fungere da deterrente contro pratiche ritenute barbare e criminali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’abbandono degli animali è un problema serio e diffuso che le recenti modifiche al Codice della Strada in Italia cercano di contrastare. Queste norme più severe sono un segnale forte contro la crudeltà e la negligenza nei confronti degli animali, mirando a promuovere una maggiore responsabilità e rispetto. È un passo importante verso il riconoscimento della dignità e del valore degli animali domestici nella società.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?