Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2020

Pubblicato il

A Valmontone continua la rassegna BalDoria

di Redazione

A Palazzo Doria Pamphilj una fine della settimana con la musica e le celebrazioni per l'armistizio

Sarà una fine della settimana all’insegna della musica, della cultura e della storia quello organizzato dall’Amministrazione Comunale di Valmontone all’interno di Palazzo Doria Pamphilj.

Giovedì 22 agosto, alle ore 21.00, nell’ambito della Rassegna BalDoria, la corte del palazzo ospiterà il concerto degli Eva Mon Amour, band emergente della provincia romana inserita tra gli artisti di MTV New Generation, che segnala i progetti musicali più promettenti della scena indipendente, e al primo posto nella classifica di KeepOn delle migliori rivelazioni live italiane del 2011.

Fondati nel 2008, gli Eva Mon Amour hanno al loro attivo già tre album: Senza niente addosso (2009, il cui singolo Indi ha occupato a lungo le prime posizioni della classifica della musica indipendente italiana), La doccia non è gratis (2009/2010) e, da ultimo, Lo specchio e l’aspirina (2012) con la collaborazione artistica di Fabio Fraschini, Mariano Gatta e Rodrigo D’Erasmo (Afterhours).

Vuoi la tua pubblicità qui?

La rassegna BalDoria, con la direzione artistica di Massimiliano Mattia, ha aperto i battenti il 9 agosto. Fino al 7 settembre con cadenza settimanale propone, nella corte di Palazzo Doria Pamphilj, musica di band emergenti e concerti jazz. Per gli appassionati di arte, la possibilità di visitare Palazzo Doria Pamphilj con lo splendido ciclo di affreschi del piano nobile.

Venerdì 23 agosto, alle ore 18.00, nell’ambito delle manifestazioni per il 70mo anniversario dell’armistizio dell’8 settembre, a Palazzo Doria Pamphilj sarà presentato il libro Guerra e resistenza a sud di Roma – Monti Prenestini ed Alta Valle del Sacco. Alla presentazione, moderata dal vicesindaco di Valmontone Eleonora Mattia, parteciperanno l’autore del libro Roberto Salvatori e Rosaria Di Biase, dell’ANPI di Colleferro.

«L’arte, la cultura e la storia sono il nostro petrolio – ha detto il vice sindaco Eleonora Mattia – le nostre ricchezze. La possibilità di far crescere in maniera sana ed equilibrata questi territori passa, inevitabilmente, dalla valorizzazione e dalla riscoperta dei nostri tesori. E’ per questi motivi che abbiamo ideato una serie di eventi estivi che hanno messo insieme cultura e tempo libero, musica e cinema, riscoperta di Palazzo Doria Pamphilj e valorizzazione del nostro centro storico e delle realtà artistiche locali.

E poi con la presentazione del volume sulla resistenza, che inaugura le celebrazioni per il 70mo anniversario dell’Armistizio, intendiamo aprire una riflessione su un periodo tragico per la storia di Valmontone con l’analisi di aspetti anche inediti, come la lotta partigiana in questi territori. La seconda guerra mondiale portò alla nostra città morti, distruzioni e ferite ancora oggi ben visibili. Da quella tragedia nacque l’Italia democratica di oggi. Un insegnamento che non possiamo permetterci di dimenticare».

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento