Addio al Green pass dal 1 Giugno: ecco le nuove regole

Da domani 1° giugno non sarà più necessario il Green pass per rientrare in Italia dai viaggi. Scade oggi l’ordinanza firmata lo scorso 28 aprile dal Ministro della Salute Roberto Speranza che prevedeva l’obbligo della Certificazione Verde per entrare nel nostro Paese. Sarà quindi eliminata l’ultima delle restrizioni Covid-19 ancora in vigore, dopo la fine dell’obbligo di mascherine dello scorso 1° maggio. Da domani, infatti, tutti potranno entrare in Italia, anche se sprovvisti di Certificato Verde o di un Tampone effettuato nelle ore precedenti alla partenza.

Green pass

Il green pass scomparirà pressoché dappertutto, però resterà obbligatorio fino al 31 dicembre per il personale medico sanitario, il cui vaccino è necessario, pena la sospensione dal lavoro e interruzione dello stipendio. L’obbligo continua a essere necessario anche per gli over 50 mentre per i lavoratori delle scuole l’obbligo termina il 15 giugno.  

Le regole in Europa

Alcuni stati dell’Europa però continuano ad utilizzare il passaporto verde e quindi coloro che non sono in possesso di questo dovranno seguire le regole dettate da ciascun Stato. Tali restrizioni potrebbero coinvolgere lo svolgimento di un tampone o della quarantena. Il parlamento europeo, infatti, ha votato per l’estensione del Certificato Verde fino a giugno 2023. Per questo provvedimento però ci deve essere un accordo tra i governi Europei.

La durata del Green Pass

Secondo il decreto del 1° febbraio 2022 il periodo di accettazione del certificato verde deve essere di 9 mesi dall’ultima vaccinazione, per i viaggi all’interno della Ue. Per il vaccino Johnson & Johnson ciò significa 270 giorni dalla prima e unica dose. Per tutti gli altri vaccini 270 giorni dalla seconda dose o, in linea con la strategia di vaccinazione dello Stato membro. Coloro che non sono in possesso del Certificato Verde saranno soggetti a tamponi o quarantena in base alle regole dello Stato in cui ci si sta dirigendo.

Mascherine anche dopo il 15 giugno?

Dal prossimo 15 giugno la mascherina verrà eliminata in alcuni luoghi ma per gli altri ci sarà ancora da aspettare. Per gli studenti della scuola rimarrà l’obbligo di mascherina fino alla fine dell’anno scolastico, inclusi gli esami di terza media e di Maturità. Inoltre, rimarrà obbligatoria anche nei presidi medico sanitari. Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha fatto sapere che valuterà nelle prossime settimane la situazione per quanto riguarda invece i cinema, i teatri e mezzi di trasporto.