Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Agosto 2022

Pubblicato il

Alatri, scarcerato anche il secondo assassino di Emanuele Morganti

di Eleonora Cantini
Dopo la condanna a 16 anni di carcere, fa discutere l'istanza di scarcerazione per uno degli assassini di Emanuele Morganti

Emanuele Morganti è stato ucciso il 26 Marzo 2017 fuori dal locale “Mirò” nel centro di Alatri, provincia di Frosinone. Il giovane è stato vittima di un duro pestaggio da parte del cosiddetto “branco” ed è morto poche ore dopo al Policlinico Umberto I a Roma.

La Corte d’Assise del Tribunale di Frosinone ha condannato a 16 anni di carcere con l’accusa di omicidio preterintezionale i 3 aggressori. In fase di processo sono cadute le accuse per omicidio volontario con l’aggravante dei futuli motivi.

A poco più di 2 anni dalla tragica morte del ragazzo, due assassini su tre sono stati scarcerati. Ieri, 1 novrembre 2019, è stata accolta l’istanza di scarcerazione per uno dei colpevoli di omicidio, presentata dagli avvocati difensori.

L’istanza di scarcerazione è stata accettata perché il ragazzo in questione è incensurato, non sussisterebbe pericolo di fuga, e avrebbe tenuto un’ottima condotta nel penitenziario. Cosicché, da oggi (02.11.19, ndr) è agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo