Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Maggio 2022

Pubblicato il

Alla scoperta di Tabacchi Marini: specialisti habanos tra sigari, pipe e distillati

di Lorenzo Villanetti
"Il nostro punto forte è il fumo lento. Siamo una rivendita specializzata in sigari e in tabacchi da pipa", ci spiega Riccardo Durante
Sigari e distillati
Vuoi la tua pubblicità qui?

Dal 2004 la storica tabaccheria Marini di via Casilina di Colleferro, fondata nel 1920, è gestita da Riccardo Durante, il quale ha “portato innovazione” alla tabaccheria, nella “maniera più tradizionale possibile”. Intervenuto in esclusiva sul nostro giornale, Durante ci ha aperto le porte di Tabacchi Marini, facendoci immergere nell’interessante mondo del fumo lento, e non solo.

“Rispecchiamo tutti gli aspetti della tabaccheria tradizionale, ovvero: sigarette, sigari, sale e via dicendo. L’abbiamo aggiornata con i servizi tecnologici, quindi è possibile effettuare anche il pagamento delle bollette. Ma il nostro punto forte è il mondo del fumo lento. Siamo una rivendita specializzata in sigari e in tabacchi da pipa. Abbiamo la situazione sigari certificata dall’Academia Habanos, con cui abbiamo fatto dei corsi. Siamo quindi specialisti habanos. E cioè una categoria premium di rivendita che ha delle selezioni esclusive rispetto agli altri punti vendita, con un vasto assortimento, che lo specialista habanos deve avere”.

Tabacchi Marini: specialisti habanos

“Noi andiamo tuttavia un po’ controcorrente. Perché se nella vecchia tradizione la pipa era molto fumata, nell’attuale mercato essa non è più fumata come una volta. Noi con la nostra formazione i nostri prodotti speciali, marchiati anche ‘Marini Collection‘, facciamo riscoprire alle persone il piacere della pipa, che consiste in una fumata rilassante e meditativa. E quindi a volte faccio anche dei piccoli corsi per quanto concerne il fumo lento. Poi abbiamo degli accessori di livello top: il brand Cartujano, che lavora dei pellami spagnoli di prima scelta, che fa dei prodotti per fumatori. Ovvero: portasigari, reggi sigari, humidor, tutto quello che è inerente al sigaro”.

Sigari, pipe e non solo

“Poi abbiamo Dupont: l’accendino di lusso per antonomasia. Abbiamo la selezione basic, quella Linea 2 un po’ più costosa. Poi stiamo partendo, insieme a un produttore di tabacco (sul mercato ancora non fa nessuno), con la produzione di scatole di sigari personalizzate. Ovvero, per una ricorrenza importante, per un’azienda… per chiunque voglia la personalizzazione noi elaboriamo delle scatole con dei loghi, frasi o fotografie, personalizzando anche l’anilla del sigaro.

Quest’ultima, per chi non lo sapesse, è quel pezzettino di carta, in gergo, che avvolge la parte superiore del sigaro. L’anilla nasce nell’Ottocento, perché i classici fumatori di sigaro dell’epoca, i nobili, che indossavano i guanti bianchi, quando fumavano, per non farsi ingiallire il guanto dal tabacco chiedevano di mettere una protezione. E da lì, dunque, nasce l’anilla, che poi negli anni è diventato un brand“.

Le selezioni di distillati

Distillati? Io ho fatto nel 2009 il corso da sommelier per una passione personale, e da quando ho afferrato il concetto del bere bene ho voluto trasferirlo anche ai miei clienti. Quindi abbiamo delle selezioni di whisky, gin, grappe, rum. Sono un esploratore del gusto, quindi vado a cercare sempre quelle particolari bottiglie per dare quel tocco in più alla mia azienda, e per permettere anche al cliente di poter andare a bere dei prodotti di alto livello con dei prezzi giusti. Questo lo facciamo da tanti anni e abbiamo una buona fetta di mercato che ci segue sulla zona. Siamo contenti, iniziamo tutti i giorni con l’entusiasmo con cui abbiamo cominciato”.

Cliente tipo

Cliente tipo? Ho pensato a tutte le tasche. Ovviamente è chiaro che non puoi spendere dieci euro per comprare una pipa. Noi abbiamo sempre dei clienti medio-alto spendenti. Quindi ho pensato un po’ a tutti, anche per il novello che non ha moltissimi soldi da spendere, da noi trova sempre la soluzione. Ci sono delle pipe, ad esempio, che chiamiamo da cesto.

Nella pipa, quando inizia la lavorazione, il mastro pipaio si accorge strada facendo del la qualità del prodotto che lui ha in mano. Ma parliamo di rifinitura. Quando dunque la fiammatura e l’occhio di vernice non è al top, la pipa non è vendibile a duecento euro, bensì a trenta. In ogni caso, compie la stessa funzione di quella più costosa, anche se esteticamente meno bella. E quindi tutti i portafogli da noi possono trovare disponibilità del prodotto giusto per loro”.

Sala dedicata

“Quello che noi facciamo con il lento fumo è un’organizzazione che nasce da una mia passione e che ci dà quel valore aggiunto rispetto a una tabaccheria classica. Noi abbiamo anche creato una saletta dedicata, per poter far scegliere in tranquillità al cliente i nostri prodotti. Io sono sempre disponibile, per chi anche desidera qualche consiglio e spiegazione, sulla pulizia, sugli accessori, e su tutto quello che riguarda il fumo lento”.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?