Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Maggio 2021

Pubblicato il

Amatrice, Stefano Candiani: “I Vigili del Fuoco restano qui”

di Redazione

Nel corso della riunione arriva la telefonata del Ministro dell’Interno Matteo Salvini

Un percorso nuovo che valorizzi il lavoro dei Vigili del Fuoco sul territorio amatriciano, un tavolo tecnico per ridisegnare e migliorare l’assetto sull’intero territorio dell’Alta Valle del Velino, una struttura organizzata per continuare a stare vicino alle persone e per proseguire al meglio nella missione dei pompieri in questa terra, una precisa organizzazione per rendere questo presidio funzionale ai massimi livelli, il coinvolgimento dei giovani in un progetto di formazione, il coinvolgimento dei Sindaci del territorio per condividere con loro metodi e risultati. È la sintesi dell’incontro di questa mattina tra i Sindaci di Amatrice e Cittareale, Palombini e Nelli, il Prefetto di Rieti Giuseppina Reggiani, il Capo del Corpo dei Vigili del Fuoco Fabio Dattilo e i vertici del Corpo, e il Sottosegretario di Stato per l’Interno Stefano Candiani. “Dobbiamo guardare a lungo termine – dice il Sindaco di Amatrice Filippo Palombini – pensare a cosa sarà domani, lavorare in sinergia con tutti gli apparati istituzionali per il futuro di questo territorio. Sono soddisfatto, abbiamo posto le basi per qualcosa di durevole, ci lavoreremo insieme alla struttura ministeriale e al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il presidio non si tocca”. E nel corso della riunione arriva la telefonata del Ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Un abbraccio – esordisce – conto di tornare presto ad Amatrice. Buon lavoro”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Meningite, Regione Lazio: Stop morti assurde, genitori vaccinate i figli

Berlusconi: Alla bella età che ho mi candido alle Europee del 26 maggio

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento