19 Ottobre 2021

Pubblicato il

Artena, Consiglio Comunale 29 aprile 2016 II parte

di Manuel Mancini
In merito all’assise dello scorso venerdì ricostruiamo un riassunto dei restanti punti all’ordine del giorno

In merito all'ultimo Consiglio Comunale di Artena tenutosi lo scorso venerdì 29 Aprile, del quale abbiamo già dato un accenno in un nostro precedente articolo, riportiamo qui di seguito la discussione tenuta sugli altri punti all'ordine del giorno.

Si è proseguiti con la discussione sull'illegittimità di incompatibilità di 7 consiglieri comunali: Fabrizio De Castris, Silvia Carocci, Marco Imperioli Diamante, Silvana Vitelli, Irene Palone, Sara Centofanti e Costante Pompa. Si è infatti discusso sull'impossibilità di esercitare la propria carica in quanto firmatari di un ricorso al Tar contro la delibera dell'Osservatorio Regionale dello scorso dicembre con cui veniva accettata la delibera comunale sul dimensionamento scolastico per l'istituto unico. I 7 consiglieri insieme ad altri 120 cittadini di Artena hanno firmato e vista la loro carica da consiglieri le due cose risultano essere incompatibili. Successivamente al Consiglio hanno quindi 10 giorni di tempo per presentare le proprie osservazioni per poter rimuovere così la propria incompatibilità. Se ne ridiscuterà al prossimo Consiglio Comunale; il Sindaco ha tenuto a precisare che non è volere di questa amministrazione escludere questi 7 consiglieri comunali ma è una prassi che in quanto tale va rispettata.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il punto relativo alla modifica del regolamento per l'istituzione e l'applicazione del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi relativi alla scadenza delle rate sul tributo (si è in pratica modificato portando a 5 le rate relative al pagamento dei tributi e non più 4 con scadenze 31 marzo, 31 maggio, 31 luglio, 31 settembre e 30 novembre) per dar modo a tutti i cittadini di pagare in maniera più dilazionata, solo Armando Conti si è astenuto, la restante parte del Consiglio è stata d’accordo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il punto 14 sancisce la presentazione del documento unico di programmazione (DUP) che è stato dato dai 9 consiglieri di maggioranza. Il punto 15 affronta la questione della Farmacia Comunale; ci sarà un articolo che a breve pubblicheremo. Il punto 16 riguarda l'approvazione dell'aumento dell'igiene urbana. Il tema del compostatore verrà affrontato al prossimo Consiglio Comunale per dare modo ai consiglieri di studiare meglio il tema e per far si che l'amministrazione possa sentire le varie associazioni ambientaliste presenti sul territorio.

C'è stata poi l'approvazione del rendiconto finanziario dell'anno 2015 con 9 voti a favore della maggioranza seguita da un'aspra discussione tra De Castris, Ileana Serangeli e la responsabile dell'Ufficio Ragioneria Di Giovanni.

De Castris ha aperto la discussione augurando buon lavoro alla Serangeli per il nuovo incarico, complimentandosi al contempo per l'ottimo lavoro svolto dalla Di Giovanni però poi non ha esitato a criticare punto per punto tanti punti del bilancio fino ad arrivare alla questione del Palazzetto dello Sport.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Da qui è riiniziata la bagarre in aula, con consiglieri che parlavano uno su l’altro, battute esternate a microfono spento (siete dei pecoroni), risate (isteriche) e quando il Presidente del Consiglio ha portato a tacere le ‘urla’ l’Assessore Serangeli chiedeva al Sindaco Angelini “Glielo diciamo…glielo diciamo?”, all’indirizzo di De Castris. Il Sindaco non ha risposto, o meglio non si è capita la risposta in quanto sono iniziate di nuovo le ‘strilla’. Chissà a cosa si alludeva, forse ci sarà un nuovo mescolamento delle deleghe?

Infine ciò che ha stupito molto il pubblico presente il fatto di come Loris Talone, Alessandra Bucci, Carlo Scaccia e Lara Caschera siano rimasti in silenzio dopo le accuse e le domande presentate dal gruppo "Collaboriamo per Artena" e "Artena cambia" in merito al loro ruolo all'interno del Consiglio Comunale (riportate sempre nel nostro precedente articolo).

Si è anche visto il gruppo "Collaboriamo per Artena" additare i loro vecchi compagni e non hanno mai preso la parola e discusso sugli altri punti all'ordine del giorno tranne che per la questione della Farmacia Comunale (consigliano al Sindaco di rendere più appetibile la proposta della Farmacia da 5 a 9 anni di contratto per il privato). La cosa sorprendente è che hanno votato parere contrario il rendiconto del 2015, quando avevano votato favorevole il bilancio di previsione del 2015. Resta da capire che ruolo avranno Silvana Vitelli e compagni all’interno del consiglio.

Per quanto riguarda i restanti punti dell'ordine del giorno, erano presenti due debiti fuori bilancio; su di uno si è discusso ed è stato approvato che è quello di un pagamento all'indirizzo dell'Aurora Hospital per un'ottemperanza comunale del 2014 mentre l'altro punto è stato ritirato dall'ordine del giorno e verrà discusso al prossimo consiglio per dare modo ai consiglieri di spiegare e studiare meglio il tutto. Sono state conservate le aliquote IMU dell'anno 2015 e confermate per l'anno 2016 (10 e 60 % per la seconda casa e 5 e 50% per la prima casa).

Per la stesura dell'articolo si ringrazia Serena Di Nardi di Notizie Del Cuore

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo