Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Aprile 2021

Pubblicato il

Buone notizie

Bando restauro e digitalizzazione di opere cinematografiche e audiovisive

di Redazione

Il settore dello spettacolo è stato penalizzato dal Covid, il bando regionale promuove il restauro delle opere cinematografiche e audiovisive

Bando restauro opere cinematografiche
Notti-di-Cinema-a-Piazza-Vittorio (foto d'archivio)

“Una nuova occasione per rivivere la magia dei capolavori del passato. Anche per il 2021, investiamo 150 mila euro per riportare in vita le più belle pellicole del nostro cinema. In particolare in questo momento, abbiamo bisogno di far rivivere la bellezza e per questo continuiamo a sostenere tutte quelle realtà produttive del nostro territorio che con il loro lavoro mantengono viva la memoria di questo patrimonio straordinario.

Lo facciamo consapevoli che dobbiamo impegnarci per riprendere al più presto in mano le nostre vite e le nostre abitudini, in attesa di poter tornare a vivere in sicurezza nelle sale tutte le emozioni del grande schermo” dichiara il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Un investimento di 150 mila euro per il restauro e la digitalizzazione

“Con il bando per il restauro e la digitalizzazione delle opere cinematografiche e audiovisive per l’annualità 2021 prosegue il grande lavoro della Regione Lazio in un settore che rappresenta una delle eccellenze produttive della nostra Regione” afferma il presidente del gruppo del Partito Democratico al Consiglio Regionale Marco Vincenzi. Per il 2021 l’investimento è pari a 150 mila euro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Digitalizzare pellicole e audiovisivi significa investire nel futuro di queste immagini, fermando il logorio del tempo e renderle immortali, consegnando ai nostri figli e nipoti opere che hanno fatto la storia culturale del nostro Paese – prosegue Vincenzi – preparandoci inoltre alla ripresa post pandemia quado potremo tornare ad affollare cinema e teatri. Quando le nostre produzioni, famose in tutto il mondo per la competenza e la preparazione professionale, potranno tornare a lavorare al 100%”.

Un bando destinato alle imprese che si occupano di post produzione

L’Avviso pubblico è rivolto a imprese di post produzione di opere cinematografiche e audiovisive con sede legale o operativa nella Regione Lazio ma anche cineteche con sede legale e domicilio fiscale in Italia che potranno presentare domanda per massimo due opere. I vincitori potranno ottenere contributi interamente a fondo perduto fino a 40 mila euro per i lungometraggi e fino a 20 mila euro per i cortometraggi. Tutti i progetti  dovranno concludersi entro il 30 settembre 2021 e prevedere la digitalizzazione in modo da consentire la fruizione delle opere anche da parte di persone con disabilità, mediante l’utilizzo di sottotitoli e strumenti di audiodescrizione.

Tra le spese ammissibili a finanziamento ci sono la pulizia e la riparazione dei supporti delle pellicole da digitalizzare, trattamenti di digital clean e color correction ma anche l’acquisto o il noleggio di sistemi o spazi di memorizzazione, archiviazione e di gestione dei file del materiale digitalizzato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sarà possibile presentare domanda di contributo entro le ore 12 del trentesimo giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio esclusivamente attraverso l’apposita piattaforma informatica messa a disposizione da Lazio Crea S.p.A. all’indirizzo www.regione.lazio.it/cinedigitalizzazione

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento