Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Luglio 2020

Pubblicato il

Calci e pugni. Faida tra romeni

Pescia Romana, quattro arresti, tutti romeni appartenenti a due famiglie si sono fronteggiati nei pressi delle loro abitazioni

La rissa è scoppiata verso le ore 20.00 tra 4 cittadini romeni di 42, 39, 30 e 25 anni, che, per un futile motivo, si sono fronteggiati a calci, pugni e bastonate.

Si erano ritrovati sotto le loro abitazioni, poco prima di cenare come tante altre volte, ma in questa circostanza la discussione immediatamente si è accesa, poiché uno di loro era sospettato di aver asportato qualche giorno prima una bicicletta ad altro connazionale, e dalle parole si è passati ai fatti.

Le due “bande” si sono quindi affrontate in una sorta di duello a colpi anche di bastone.

Visto le armi utilizzate, l’arrivo dei Carabinieri della Stazione di Pescia Romana, guidati dal Maresciallo Ferraro, ha impedito più gravi conseguenze.

Infatti, i militari, accorsi anche dalla vicina caserma, sono riusciti prontamente a ristabilire l’ordine, e così i 4 ragazzi, tutti feriti, venivano accompagnati al pronto soccorso di Tarquinia per le cure del caso e quindi dimessi con prognosi di 7 giorni, per trauma cranico e contusioni ed escoriazioni varie.

I Carabinieri, recuperato anche un bastone di legno utilizzato nella rissa, dichiaravano in stato d’arresto i 4 che venivano tradotti al Carcere di Civitavecchia.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi