18 Ottobre 2021

Pubblicato il

Camionisti in protesta per il Green Pass: in autostrada a 30 km/h per generare traffico

di Enrico Salvi
Un'organizzazione spontanea attraverso gruppi WhatsApp e Telegram potrebbe causare rallentamenti sulle arterie principali del Paese, con tir lenti e a quattro frecce. Le prime immagini
Una lunga fila di camion in strada

Si profila una mattinata difficile sulle strade e autostrade italiane. I camionisti hanno indetto una protesta a partire dalla mattinata di oggi, con l’obiettivo di bloccare le autostrade italiane, rallentando a 30 km/h e con le quattro frecce accese per generare traffico e ostacolare la circolazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La protesta contro il Green Pass

La motivazione si colloca nella diatriba di questi giorni sul Green Pass, con diversi esponenti della categoria contrario agli obblighi di presentazione della Certificazione Verde che entreranno in vigore a partire dal 15 ottobre prossimo. La protesta non è nata tramite il patrocinio di un’associazione di categoria ma spontaneamente, attraverso gruppi su app di messaggistica istantanea come WhatsApp e Telegram e social network come Instagram.

Alcuni degli organizzatori sarebbero membri del “Movimento IoApro”, il movimento che attraverso azioni di disobbedienza civile e pacifica, si oppone alle restrizioni dovute al Covid-19. Per questo sono attesi possibili rallentamenti su tutta la rete autostradale italiana. Sulla pagina ufficiale Facebook del movimento si legge infatti che “I camionisti italiani da lunedì 27 bloccheranno le autostrade fino a CANCELLAZIONE del decreto sul GREEN PASS per tutte le categorie di lavoratori”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I camionisti italiani da lunedì 27 bloccheranno le autostrade fino a CANCELLAZIONE del decreto sul GREEN PASS per tutte… Pubblicato da IoApro su Venerdì 24 settembre 2021

Sempre dal gruppo “IoApro”, arrivano le prime immagini dei rallentamenti dei Tir in segno di protesta al Certificato Verde nei luoghi di lavoro pubblico e privato. L’hashtag utilizzato è #blocchiamolitalia”.

#blocchiamolitalia Pubblicato da IoApro su Lunedì 27 settembre 2021

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo