09 Marzo 2021

Pubblicato il

SOS

Carpineto Romano, è morta la ragazza dispersa a Pian della Faggeta

di Redazione

Le condizioni erano impervie e i Vigili del Fuoco attendevano l'elisoccorso, ma la ragazza è deceduta

Pian della Faggeta
Le coordinate del punti da cui ha chiamato la ragazza dispersa, Pian della Faggeta, Carpineto Romano

Venerdì 29 gennaio, ore 03:00. E’ morta la ragazza che si era persa a Carpineto Romano, zona Pian della Faggeta. Ieri sera i Vigili del Fuoco avevano individuato dove fosse e l’avevano raggiunta ma li distanziava ancora una crepaccio che è risultato fatale. La ragazza era ferita a causa di una caduta, era in stato di shock e in ipotermia. E’ scivolata per decine di metri sbattendo contro un albero. C’era ghiaccio e neve. Oltretutto indossava abiti e scarpe non adeguate a sopportare quel freddo e quel terreno. Quando è stata trovata, i vigili del fuoco la vedevano dall’alto, era caduta in una conca, ma non sono riusciti a raggiungerla a causa dell’asperità del terreno e soprattutto a causa delle condizioni ambientali, vento forte. Attendevano l’arrivo dell’elisoccorso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’elicottero è arrivato ed è rimasto sospeso in aria fermo per almeno 30 minuti prima di riuscire a recuperarli. Purtroppo la ragazza, una commerciante di dischi, romana di Cinecittà, non ce l’ha fatta. Non si conoscono ancora i dettagli della causa prima del decesso. E non si comprende neppure come e perché la ragazza, sembra 37enne, fosse a Carpineto Romano, fuori comune quindi rispetto a Roma e siamo in area arancione. Il suo corpo è stato trasportato al Policlinico di Tor Vergata per il riconoscimento dei familiari e per l’autopsia.

Nell’intervento un Vigile del fuoco del Nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale) è rimasto ferito ed è stato ricoverato all’0spedale Policlinico Gemelli di Roma. Non è grave.

La cronaca di giovedì sera

Giovedì 28 gennaio, ore 21:00. La ragazza dispersa nel pomeriggio di oggi è stata finalmente raggiunta dai Vigili del Fuoco che hanno provveduto a mandarle qualcosa per coprirsi. E’ in uno stato di ipotermia ma sembra stia bene. E’ in arrivo il soccorso alpino che provvederà a condurli fino a valle. Finisce così una brutta avventura che rischiava di diventare drammatica. In questo momento a Carpineto Romano sta nevicando.

La cronaca di giovedì pomeriggio

Il pomeriggio di Giovedì 28 gennaio, cominciano a calare le ombre della sera, intorno alle 17:00 e al 112 arriva una chiamata. Una ragazza ha perso le coordinate in zona Pian della Faggeta a Carpineto Romano. Pian della Faggeta è una zona di particolare valore ambientale, frequentata dagli appassionati di trekking e mountain bike per escursioni naturalistiche. Ma oggi pomeriggio quella che arriva è una richiesta di aiuto. Una ragazza ha perso l’orientamento e non sa più come muoversi. Comincia a fare molto freddo e arriva anche il buio. Ai soccorritori la ragazza non riesce a fornire molte indicazioni e oltretutto ad un certo punto la conversazione finisce. Dà l’impressione che abbia avuto un mancamento ma potrebbe essere stato semplicemente un problema di segnale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Fatto sta che il collegamento si interrompe. Ma la cella del suo telefono viene individuata come le coordinate per raggiungerla: 41573187 Nord – 13096949 Est e partono i soccorsi dei Vigili del Fuoco e del Cai. L’ elicottero con il gruppo Saf degli elisoccorritori dei Vigili del Fuoco parte da Ciampino e arriva a destinazione. La ragazza non c’è. Evidentemente si è mossa e ha cambiato posizione. Il telefono non squilla più ma i soccorritori sentono l lamenti e le richieste d’aiuto della ragazza. Ma non è facile individuarla. Arrivano anche gli operatori del Tas, un gruppo di Vigili del Fuoco specializzati nell’uso delle tecnologie Gps. Bisogna fare in fretta ma con il buio i soccorsi si interrompono.

Chiara Marricchi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento