Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Agosto 2022

Pubblicato il

La requisitoria

Delitto di Arce, Pm: Marco Mottola ha ucciso Serena Mollicone

di Alice Capriotti
È cominciata la requisitoria per il processo di Serena Mollicone e proseguirà fino al 4 luglio con il discorso della parte civile
Serena Mollicone
Serena Mollicone

Oggi, venerdì 1° luglio, il Pm Maria Beatrice Siravo ha iniziato la sua requisitoria per l’omicidio di Serena Mollicone con un intervento: “A darci delle risposte sulla sua morte è stato il corpo di Serena Mollicone”. Il Pm continua affermando con fermezza: “L’autore dell’omicidio è Marco Mottola”.

Serena Mollicone

La ragazza di 18 anni, studentessa di Arce, in provincia di Frosinone, è stata uccisa secondo la Procura di Cassino all’interno della caserma dei Carabinieri di Arce il 1° giugno del 2001. Il corpo venne ritrovato due giorni dopo presso la località Fontecupa.

La requisitoria si protrarrà per l’intera giornata. Il 4 luglio è il giorno in cui dovranno parlare anche gli avvocati della parte civile.

Gli imputati e le accuse

Gli imputati nel processo per l’omicido di Serena Mollicone sono cinque. L’ex comandante della caserma di Arce, la moglie e il figlio, sono accusati di omicidio volontario e occultamento di cadavere; mentre il vicecomandante della caserma e luogotenente è accusato di istigazione al suicidio e concorso esterno morale in omicidio. Infine, l’appuntato dei Carabinieri è accusato di favoreggiamento.

L’accusa di istigazione al suicidio di cui è imputato il vicecomandante della caserma è riferita alla morte del brigadiere Santino Tuzi, deceduto nell’aprile del 2008 dopo che aveva riferito di aver visto Serena Mollicone entrare nella caserma di Arce il giorno dell’omicidio.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo