Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Agosto 2020

Pubblicato il

Caso Stefano Cucchi, al processo il giudice si astiene: è un ex carabiniere

di Redazione

Nel procedimento sono imputati otto militari, accusati a vario titolo per falso, omessa denuncia, calunnia e favoreggiamento

Colpo di scena nel processo sui presunti depistaggi sulla morte di Stefano Cucchi, il geometra morto all'ospedale Pertini di Roma nel 2009. Il giudice Federico Bona Galvagno in aprtura dell'udienza si è astenuto dal processo, giustificando la sua decisione con il fatto di essere un ex carabiniere attualmente in congedo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questa mattina a piazzale Clodio si apriva il filone dell'inchiesta che vede imputati otto militari, tra cui anche alti ufficiali, per i presunti depistaggi. I militari sono accusati a vario titolo per falso, omessa denuncia, calunnia e favoreggiamento.

L'inchiesta del pm Giovanni Musarò riguarda le annotazioni redatte da due piantoni dopo la morte di Cucchi, che sarebbero state modificate per far sparire ogni riferimento ai dolori che il giovane avrebbe lamentato la notte dell'arresto.

 

Leggi anche:

Roma. Caso Cucchi, fiaccolata in memoria di Stefano

Roma. Omicidio carabiniere, Natale Hjorth nomina legale "Superteste" caso Cucchi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi