Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Luglio 2020

Pubblicato il

Confiscato 1 milione di euro alla Selex

SELEX SISTEMI INTEGRATI S.p.A.è una società del Gruppo FINMECCANICA

I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma ed il ROS dei Carabinieri hanno proceduto alla confisca della somma di € 1.000.000,00 nei confronti della SELEX SISTEMI INTEGRATI S.p.A., società del Gruppo FINMECCANICA coinvolta nelle indagini condotte dalla Procura Capitolina in relazione all’affidamento di appalti da parte dell’ENAV.

La confisca è stata applicata dal Tribunale di Roma con la sentenza di patteggiamento pronunciata in data 7 dicembre 2012, per l’illecito di cui all’articolo 25, comma 2, del Decreto Legislativo n. 231/2001, in relazione a reati di corruzione compiuti nell’interesse e a vantaggio della SELEX SISTEMI INTEGRATI S.p.A. dai suoi massimi dirigenti pro tempore.

In particolare, a seguito delle indagini condotte dal Nucleo di Polizia Tributaria di Roma della Guardia di Finanza e dal ROS, relative al sistema di affidamento di lavori “ENAV-FINMECCANICA”, l’A.G. inquirente aveva contestato alla SELEX S.I. S.p.A. l’adozione di modelli organizzativi inidonei ad impedire la commissione, da parte degli organi apicali della società del Gruppo FINMECCANICA, di atti corruttivi nei confronti di funzionari dell’ENAV, compiuti per facilitare l’ottenimento di commesse da parte del citato Ente.

A seguito delle contestazioni della Procura della Repubblica di Roma, la SELEX SISTEMI INTEGRATI S.p.A. aveva già provveduto a risarcire integralmente i danni subiti dalla parte offesa ENAV S.p.A., per un ammontare di 1 milione di euro, e ad adottare un nuovo modello di organizzazione e controllo, pienamente satisfattivo delle esigenze specificate nel Decreto Legislativo n. 231/2001.

Ora, con la sentenza del Tribunale di Roma del dicembre scorso, alla società del Gruppo FINMECCANICA è stata applicata la confisca della somma di € 1.000.000,00 giacente sui conti correnti societari nonché la sanzione pecuniaria di € 150.000,00.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi