08 Marzo 2021

Pubblicato il

Torna la paura

Covid, Colleferro e Carpineto Romano decretate zona rossa, una bomba a ciel sereno

di Redazione

La decisione è stata presa a causa della forte incidenza e presenza della variante inglese

Ospedale Colleferro
Ospedale di Colleferro

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha emanato un‘ordinanza per la prevenzione e gestione dell’emergenza da Covid-19 che stabilisce per i Comuni di Colleferro e Carpineto Romano la zona rossa.

La misura straordinaria è stata decisa a causa della forte incidenza e presenza della variante inglese, riporta in una nota la Regione Lazio.

Ordinanza Regione Lazio

Il provvedimento decorrerà dalle ore 1:00 del 21 febbraio 2021 e per i 7 giorni successivi.

Sono state disposte le seguenti misure:

Sono individuate quale zona rossa i Comuni di Colleferro e Carpineto Romano per ciascuno dei quali si applicano le misure più restrittive di cui all’art. 3 del DPCM 14 gennaio 2021.

Vuoi la tua pubblicità qui?

È vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dal Comune, nonché all’interno del Comune, salvo che gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

È consentito il rientro al domicilio, alla residenza o all’abitazione di coloro che fossero alla data della presente ordinanza fuori dal Comune; il transito solo qualora necessario a raggiungere altri territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti.

Lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell’ambito del territorio comunale, una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 5:00 e le ore 22:00, e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni quattordici.

Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità. Sono chiusi,
indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florivaistici.

Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie;
sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie).

Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel
rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22:00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

L’asporto è consentito esclusivamente fino alle ore 18:00. Restano comunque aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e
bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade.
Tutte le attività previste dall’art. 1, comma 10, lettere f) e g) del DCPM 14 gennaio 2021, anche svolte nei centri sportivi all’aperto, sono sospese.

E’ consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. E’ altresì consentito lo
svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale.

Il sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna

Il primo cittadino di Colleferro ha pubblicato il seguente post su Facebook: “Saremo in zona rossa da questa notte alle 24. Tra poco vi darò tutte le informazioni”. Nel primo pomeriggio di oggi, sabato 20 febbraio, Sanna sempre attraverso Facebook ha scritto:

“Se la presenza della cosiddetta variante inglese del Covid 19 dovesse essere confermata, alla nostra Colleferro potrebbero essere richieste da Regione, Prefettura e Als Rm 5, forti contromisure. Noi siamo pronti e stiamo sul pezzo, come sempre. Dobbiamo solo stare calmi, attendere indicazioni ufficiali e rispettare le regole.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Vi terremo informati, carissimi concittadini, passo passo e forniremo a tutti, oltre le informazioni, ogni altra assistenza necessaria. Seguo in prima persona l’evolversi della situazione. Siamo una comunità che ne ha passate tante e che è sempre pronta a resistere!”.

Riunione del COC (Centro Operativo Comunale)

“Il Sindaco Sanna ha convocato una riunione del COC con le massime autorità cittadine alle ore 15:30. Il Presidente del Consiglio ha altresì convocato la riunione urgente dei capigruppo alle ore 17:00. In entrambe le riunioni sarà approfondito il dato di crescita esponenziale dei contagi e la probabile presenza in città della variante inglese.

Seguire solo informazioni istituzionali

Si prega tutti di seguire le sole informazioni istituzionali che questa pagina e quella del Sindaco diffonderanno nelle prossime ore”. Da un comunicato del Comune di Colleferro.

Il Sindaco di Carpineto, Stefano Cacciotti

“Qualche ora fa sono stato contattato dall’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, il quale mi ha anticipato che Carpineto Romano diventerà zona rossa a causa della presenza di casi di variante inglese. Sono in attesa dell’ordinanza del presidente Nicola Zingaretti che ufficializzi la restrizione, dopodiché farò una diretta nella quale illustrerò le misure nel dettaglio”.

Stefano Cacciotti, sindaco di Carpineto Romano, così ha annunciato sul suo profilo Facebook l’istituzione della zona rossa nel comune situato nei Monti Lepini. Cacciotti ha anche realizzato una diretta Facebook dove ha fatto il punto della situazione straordinaria venutasi a creare.

LEGGI ANCHE:

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento