Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Aprile 2021

Pubblicato il

Dove andare a Roma e nel Lazio nel weekend del 22, 23 e 24 Novembre

di Redazione

Dalle Mosciarelle di Capranica Prenestina ai vini di Castelforte, per finire in bellezza con la dolce accoppiata vin brulè e caldarroste del Viterbese...

Finchè la castagna va, continua a mangiare! Le foglie si colorano d’autunno, e noi nella nostra redazione, come ogni settimana, raccontiamo (e assaporiamo) i migliori eventi del fine settimana Laziale. Una regione delle meraviglie, questo weekend si gustano i frutti della bella stagione, con le tante feste e sagre dedicate alla tradizione e ai prodotti tipici dei nostri territori.

Dalle Mosciarelle di Capranica Prenestina ai vini di Castelforte, per finire in bellezza con la dolce accoppiata vin brulè e caldarroste del Viterbese.

Un’occasione per scoprire la nostra terra, attraverso antichi sapori e manifestazioni che valorizzano le tradizioni contadine e gli antichi mestieri legati a questo periodo dell’anno. Un fine settimana di cultura, delle nostre città d’arte, con le pance….. e i calici pieni!

Dove andate questo fine settimana? 

 

Roma – Capranica Prenestina

Non siate mosci!

Dal 23 al 24 Novembre ha inizio un fine settimana dedicato ad uno dei prodotti locali più particolari della Provincia di Roma. La mosciarella è una castagna “affumicata” ed essiccata secondo i metodi e le tradizioni di una volta.

L’essiccazione si praticava nei boschi che circondano il borgo, all’interno di casette a due livelli, in un  processo durava circa due giorni e riuniva tutta quanta la comunità nella preparazione delle saporite castagne.

La sagra è un’occasione per scoprire la tradizione che gira intorno a questo prodotto tipico, grazie agli stand di agricoltori locali che offriranno le mosciarelle agli impavidi degustatori, e racconteranno la storia di questa delicatezza più unica che rara. Una giornata per celebrare l’enogastronomia locale e i prodotti protagonisti della stagione autunnale, oltre alla mosciarella avrete l’opportunità di assaggiare vini, oli e altri dolci tipici del territorio provenienti dai borghi vicini, come il giglietto di Palestrina, un biscotto dolce dalla forma inconfondibile.

Sagra della Mosciarella (http://discoverplaces.travel/it/Businesses2/sagra-della-mosciarella/)

 

Viterbo – Orte

Per combattere il freddo chiudiamoci in cantina!

Due domeniche di gusto ad Orte il 25 Novembre e il 2 Dicembre, in occasione della manifestazione più attesa della Provincia di Viterbo: Orte in Cantina. Una giornata per assaporare e conoscere la tradizione del vino, insieme alle migliori etichette del territorio che saranno presenti con i loro produttori lungo un percorso gastronomico all’interno dell’antico centro storico. Protagoniste delle due giornate, oltre al vino, saranno le antiche cantine, che apriranno le loro porte per ospitare e rifocillare turisti e viaggiatori con menù d’eccellenza  a base di prodotti tipici e piatti della tradizione. Durante il percorso sensoriale nella degustazione dei vini sarete accompagnati da esperti sommelier e viticoltori, che vi introdurranno al mondo del vino e le mille sfumature che caratterizzano il “nettare degli Dei” prodotto in Tuscia. Tanto vino ma anche tanta gastronomia, con la distribuzione delle caldarroste e un caldo abbraccio al vin brulè nella splendida cornice del borgo medievale di Orte.

Orte in Cantina (http://discoverplaces.travel/it/Businesses2/orte-in-cantina/)

 

Latina – Castelforte

Vino in piazza e nel cuore!

Si balla e si canta a Castelforte dal 23 al 24 Novembre, con la manifestazione Vino in Piazza, in un fine settimana dedicato all’enogastronomia del territorio Pontino e ai produttori delle migliori etichette del territorio. Un borgo famoso per la sua bellezza e storia, ma anche per le tante feste dedicate al vino, che colorano i mesi invernali di allegria e divertimento. Con Vino in Piazza si festeggiano le tradizioni locali che girano intorno a questo meraviglioso prodotto, in un fine settimana di degustazioni, percorsi enogastronomici e laboratori dedicati all’arte della produzione del vino e alla conoscenza delle sue sfumature di gusto. Dalle varietà di vigneti autoctoni, ai grandi produttori, l’evento è anche un momento di festa per l’apertura delle tradizionali cantine, che durante tutto il fine settimana offrono i prodotti locali come la “marzolina” e la “zazzicchia” di Monte San Biagio in degustazione, o all’interno dei piatti della tradizione rivisitati dai ristoratori e chef che partecipano alla manifestazione. Non mancheranno i concerti e spettacoli degli artisti locali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Vino in Piazza (http://discoverplaces.travel/it/Businesses2/castelforte-vino-in-piazza/)

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Frosinone- Alatri

Sagne e acropoli…

Nell’incantevole borgo di Alatri dal 22 al 24 Novembre, si festeggiano le tradizioni gastronomiche della Ciociaria, con una manifestazione dedicata ai prodotti locali e ad piatti tipici contadini che ancora oggi amiamo gustare in questa splendida provincia. Tre giorni di divertimento e gusto, nella cornice di un borgo medievale dalla storia antichissima, lungo un percorso gastronomico che percorre la storia della Ciociaria attraverso la degustazione dei suoi piatti tipici. Sagne e fagioli, ciammelle e formaggi locali prodotti ancora oggi con i metodi “de ‘na vota”, un vero e proprio viaggio, accompagnati dai produttori del territorio e sommelier locali, in laboratori e show cooking alla scoperta del “Made in Ciociaria”. Durante tutta la manifestazioni saranno presenti le bancarelle di artigianato locale, e tutte le serate verranno accompagnate dalle esibizioni dei gruppi musicali locali con balli tradizionali e ritmi coinvolgenti.

Festa dell’Autunno Ciociaro e Mangiar Povero (http://discoverplaces.travel/it/Businesses2/alatri-festa-dellautunno-ciociaro-e-mangiar-povero/)

 

Rieti – Torri in Sabina

Evviva Santa Cecilia!

Il 24 Novembre il borgo Reatino di Torri in Sabina celebra la patrona della musica, Santa Cecilia, con un fine settimana di esibizioni e celebrazioni che uniscono il sacro,  il profano e tanta tanta musica. Un’occasione per visitare quest’incantevole borgo e prendere parte alle solenni celebrazioni che coinvolgono ogni anno la sua popolazione. Dalla Santa Messa della mattina alla processione della statua della Santa, la giornata continua con l’apertura delle cantine e il pranzo conviviale, con un menù a base dei piatti tipici e dei prodotti d’eccellenza del territorio Sabino. Si prosegue con le esibizioni delle bande e fanfare provenienti dai borghi vicini, che omaggiano l’occasione con i loro spettacoli musicali e di ballo, con le majorettes di Torri in Sabina. Un’occasione per conoscere il borgo e questo territorio, rinomato per l’olio e per l’antica storia e tradizione che ancora oggi lo caratterizza.

Festa di Santa Cecilia (http://discoverplaces.travel/it/Businesses2/torri-in-sabina-festa-di-santa-cecilia/)

 

Viaggi: 3 borghi laziali da visitare assolutamente

Montalcino, Castello Banfi entra nel prestigioso circuito Relais & Chateau

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento