Dramma a Monterotondo: ragazza 19enne uccide il padre 42enne

Ennesima lite in famiglia sfociata nel sangue. Questa volta è accaduto a 25 km circa a nord della Capitale, a Monterotondo. I dissidi tra padre e figlia erano frequenti; lui, un 42enne descritto come uomo veemente, lei una 19enne, forse spossata nell'animo da un rapporto aspro col genitore. Un diverbio come tanti altri culminato stamattina nell'accoltellamento alla testa dell'uomo, che trasportato in ospedale per le cure è poi spirato.

Teatro del fatto sanguinoso un alloggio in via Aldo Moro, a Monterotondo Scalo. Pare che già in passato la ragazza abbia denunciato il padre per maltrattamenti in famiglia. La ragazza al momento si troverebbe piantonata in caserma. Gli inquirenti stanno studiando attentamente la sua posizione, soprattutto se la giovane donna abbia agito per difendersi da un' aggressione del padre. Al delitto avrebbe assistito anche la madre della 19enne.