Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Novembre 2020

Pubblicato il

Due morti per avvelenamento alimentare

di Redazione

Avevano ingerito alimenti contaminati dal batterio del botulino. Trovati senza vita nell'appartamento

Roma-  Due morti e una terza persona in gravi condizioni trasportata dal 118 di Roma in codice rosso all'ospedale di Bracciano. Le tre persone, residenti a Fiumicino – a quanto riferisce il 118 – avrebbero mangiato conserve alimentari artigianali con la presenza del batterio botulino.

A chiamare i soccorsi sono stati i vicini di casa che hanno sfondato la porta dell'abitazione in via della Riserva del Pascolare a Fiumicino preoccupati per non averli visti arrivare questa mattina ad un appuntamento. I soccorritori del 118 hanno trovato due uomini di 50 e 57 anni già morti e un ragazzo di 23 anni, figlio di uno dei due, in condizioni gravissime, praticamente in fin di vita.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il giovane è stato trasportato all'ospedale di Bracciano. Le tre persone sono di origine calabrese e vivevano a Fiumicino. "Dalle prime ricostruzioni – afferma all'Adnkronos Salute Livio De Angelis, responsabile della sala operativa del 118 di Roma – i tre avrebbero consumato ieri sera a cena conserve alimentari prodotte artigianalmente e, molto probabilmente, contenenti il Clostridium botulinum, un batterio anaerobico – precisa – che può contaminare gli alimenti rendendoli particolarmente pericolosi per la salute umana".

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento