Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

E se quei pesci siluro mangiassero pure la plastica?

di Redazione
Il Tevere è pieno di animali giganteschi. Sono originari del Danubio e possono raggiungere fino a 100 chili di peso

Enormi. Il fiume Tevere è pieno di pesci siluro (Silurus glanis). Sono originari del Danubio e possono raggiungere dimensioni mostruose fino a 100 chili di peso. Tra la monnezza di ogni tipo si trovano anche questi veri e prorpri squali anche in pieno centro di Roma. Si riteneva che tale specie alloctona, raggiungesse dimensioni ragguardevoli solo nel fiume Po e nei sui principali affluenti, ma come molti pescatori romani hanno dimostrato specie di così grandi proporzioni possono abitare anche le rive del Tevere. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Cosa mangiano? Sarebbe una notizia se potessero ingurgitare la spazzatura romana. In realtà da ittiofagi (esclusivi divoratori di pesci piccoli) si nutrono con la loro grande bocca uccelli di medie dimensioni. Molti li chiamano i "mostri del Tevere", capaci di divorare tutto ciò che cade nell'acqua, anche gabbiani, grossi ratti e piccioni. 

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?