Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Dicembre 2022

Pubblicato il

Eclissi solare: accorgimenti per vederla e immortalarla

di Cristina Accardi
Nella giornata di oggi, 25 ottobre, si potrà assistere dall'Italia a un'eclissi parziale del Sole. L'evento sarà dalle 11 alle 13:20
Eclissi solare

Nella giornata di oggi, 25 ottobre, si svolgerà un’eclissi solare, uno degli eventi astronomici più attesi.

In Italia, secondo gli esperti, si svolgerà intorno alle ore 11:15 e 13:20. La Luna si sovrapporrà tra il Sole e la Terra così da oscurare alla nostra vista il sole. Tuttavia, l’eclissi non sarà totale, ma soltanto una percentuale del diametro solare verrà coperta. A Belluno si raggiungerà il massimo della copertura del Sole con circa 30%, mentre al Sud la percentuale coperta si ridurrà raggiungendo il minimo a Palermo del 22%.

Anche se non farà buio, potremmo renderci conto di una significativa diminuzione della luce solare. Dunque, preparatevi e munitevi di occhiali protettivi.

Accorgimenti per vedere eclissi solare

E’ importante ricordare che non è consigliabile guardare un eclissi a occhio nudo, giacché la radiazione luminosa, anche non visibile, può provocare danni permanenti alla vista anche se l’astro è parzialmente oscurato.

Anche cercare di costruire occhiali protettivi o alternative creative è fortemente consigliato. Dunque, si escludono vecchie fotografie o radiografie, vetri affumicati o occhiali da sole.

Se si vuole guardare direttamente il sole è meglio acquistare dei filtri o degli occhiali appositi. L’unica alternativa casalinga potrebbero essere gli occhiali da saldatore.

Immortalare un’eclissi

Molti si chiederanno come fotografare o immortalare un’eclissi, dato che non è un’impresa così facile. Infatti, anche per catturare un’immagine bisogna applicare alcuni accorgimenti.

Innanzitutto, per chi possiede binocoli e telescopi deve sapere che questi strumenti possono essere utili solo con filtri appositi, facilmente reperibili online o nei negozi astronomici.

Per le macchine fotografiche invece esistono degli specifici filtri, ma sono molto costosi. Tuttavia, acquistandoli si potrà essere pronti anche per altri eventi astronomici come ad esempio le macchie solari.

Come ha affermato l’esperto di foto astronomiche Andrew Fazekas, a Wired, è consigliabile scattarne due foto: una durante l’eclissi e una nella medesima posizione ma all’ora del tramonto. In questo modo secondo l’esperto unendo le due immagini in post produzione si otterrà un effetto quasi reale dell’eclissi. Tuttavia, questo consiglio è applicabile solo alle eclissi totale, dunque non a quella a cui assisteremo oggi.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo