Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2020

Pubblicato il

Evento Poggio Le Volpi 2013

di Redazione

“Il miglior modo per conoscere un vitigno, il suo territorio e il vino che se ne produce è, ovviamente, andare a toccare con mano i luoghi, conoscere i vignaioli, ascoltare le loro storie, odorare, assaporare, visitare tutto ciò che fa da contorno”. Così Felice Mergè presenta la seconda edizione di ‘Evento Poggio le Volpi’: un’esclusiva serata che si avvia a diventare un appuntamento annuale per operatori del settore, giornalisti ed estimatori a cui l’Azienda agricola apre le porte, per un viaggio teso ad entrare in contatto con il messaggio più intimamente serbato da uno dei vini d’eccellenza italiani, il Frascati Superiore Epos, già più volte premiato con il prestigioso riconoscimento “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso. Oltre all’Epos, saranno Baccarossa, Donnaluce e il brut metodo classico da Frascati ASonia a ravvivare la serata, in programma per lunedì 8 luglio, dalle ore 21 nel casale di Monte Porzio Catone. Sarà un modo per andare dietro l’etichetta, comprendere l’essenza delle produzioni di Mergè, attraverso un percorso di cui l’imbottigliamento è solo la fase finale, grazie al quale si custodisce, perpetua ed esalta un’arte iniziata quasi cento anni e tre generazioni fa. Una più che esclusiva serata didattica e di divertimento, a cui si accede solo con invito alla mano, con musica e ospiti d’eccezione, durante la quale si potranno visitare i vitigni, le cantine, osservare alcune fasi della lavorazione e deliziare il palato e lo spirito con i dop laziali e pugliesi di Poggio Le Volpi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La cantina è un azienda a conduzione familiare, già fortemente presente sul mercato internazionale e in rapida espansione nel panorama italiano, che oggi conosce un grande successo grazie alla sapiente coniugazione di tradizione e moderne tecnologie vitivinicole. Le etichette di Poggio Le Volpi hanno conseguito lusinghieri apprezzamenti nel raffinato ed esclusivo ambito dei vini di nicchia, fino all’ultimo riconoscimento quale miglior produttore italiano conferitogli dal guru italiano del vino, Luca Maroni, che presenzierà alla serata.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento