Pubblicato il

Nuovo Sindacato Carabinieri

Far West a Roma, ancora spari: 12 colpi esplosi contro l’auto delle vittime, un morto e un ferito

di Redazione
"Sparatoria a Corviale, Carabinieri chiamati a turni massacranti, servono rinforzi", afferma il Nuovo Sindacato Carabinieri
Blitz dei Carabinieri nelle periferie di Roma
Carabinieri in azione a Roma (Foto di archivio)
Vuoi la tua pubblicità qui?

“A poco più di 24 ore da un precedente fatto di sangue in cui a perdere la vita è stato un ragazzo appena 14enne, la Capitale è nuovamente teatro di un efferato omicidio. Una sparatoria in piena regola tra cosche calabresi con più di 12 colpi esplosi verso l’auto delle vittime: un morto e un ferito. Non è più procrastinabile attendere, è urgente agire per mettere un argine al dilagare della criminalità e del fenomeno mafioso che ormai come un cancro divora la Capitale”.

Preoccupazione del Nuovo Sindacato Carabinieri

Ad esprimere preoccupazione e sgomento sono i dirigenti della segreteria provinciale di Roma del Nuovo Sindacato Carabinieri (NSC) che sottolineano ancora una volta lo stato emergenziale in cui quotidianamente sono costretti ad operare i carabinieri della Capitale: “I colleghi sono chiamati a svolgere turni massacranti, senza la possibilità di avere il doveroso recupero psico-fisico, senza mezzi idonei ed efficienti e soprattutto carenti di un turn over necessario ad affrontare quello che ormai è sotto gli occhi di tutti: un Far West Capitale”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

*Foto di archivio

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?