Pubblicato il

Paliano, “Ti ammazzo”: minaccia e picchia la ex compagna

di Redazione
L'aggressore non accettava la fine della relazione con la ex compagna quindi l'ha raggiunta armato di una pistola e l'ha minacciata di morte
pistola puntata
Vuoi la tua pubblicità qui?

L’aggressore non voleva accettare la fine della relazione con la ex compagna quindi l’ha raggiunta armato di una pistola e l’ha minacciata di morte.

L’arma, rivelatasi poi una scacciacani, puntata contro la fronte della donna mentre urlava “Ti ammazzo”. L’uomo si è poi dato alla fuga non prima però di averla colpita a calci e pugni. Colpevole, un agricoltore di 42 anni di Paliano.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I carabinieri lo hanno bloccato mentre tornava a casa e lo hanno condotto in caserma dove, il Tribunale ha stabilito che dovrà scontare i domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico con divieto di avvicinamento.

La relazione era terminata da circa un anno su volere della donna, da allora lei ha dovuto subire molestie e stalking nel tentativo di convincerla a tornare insieme.

L’ex compagna aveva sopportato la situazione sperando che prima o poi il 42enne desistesse dall’importunarla con pedinamenti, messaggi e agguati mentre si trovava in strada. Poi nei giorni scorsi, quando la donna è arrivata all’ospedale “San Benedetto” di Alatri, appena è uscita dall’auto, se l’è visto venire incontro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

All’ennesimo rifiuto l’uomo ha estratto l’arma puntandola al volto della ex compagna minacciandola di morte e colpendola con schiaffi e pugni alla testa e al viso. La donna, appena lui si è dileguato si è rivolta alla vicina caserma dei carabinieri mostrando anche i messaggi che lui le aveva lasciato per tutto quel tempo.

I carabinieri si sono messi subito alla ricerca dell’uomo e in collaborazione con i colleghi della Stazione di Paliano lo hanno fermato sulla strada Palianese mentre faceva ritorno a casa. Con sé aveva la pistola scacciacani con cui poco prima aveva minacciato l’ex fidanzata e anche ad un coltello a serramanico di genere proibito. Per lui è scattato l’arresto che è stato successivamente convalidato dal Gip.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?