Vuoi la tua pubblicità qui?
12 Luglio 2020

Pubblicato il

Impianti fotovoltaici sui tetti delle scuole

di Redazione

L’amministrazione di Aprilia approva il progetto definitivo

L’amministrazione comunale ha approvato il progetto definitivo per l’installazione di dieci impianti fotovoltaici sui tetti di altrettante scuole di Aprilia, per un importo complessivo di circa due milioni e 900 mila euro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’atto deliberativo di riferimento è la delibera di Giunta Comunale n. 19 del 29 gennaio 2013. Contestualmente, l’amministrazione ha approvato la documentazione necessaria per l’espletamento dell’appalto che ha per oggetto la progettazione esecutiva, l’esecuzione di tutti i lavori e le forniture necessarie alla realizzazione e gestione degli impianti fotovoltaici sugli edifici di proprietà comunale individuati.

Le prime sette scuole interessate all’intervento, per un impegno di spesa complessivo di un milione e 567 mila euro, sono Pirandello, Deledda, Menotti Garibaldi, Casalazzara, Campo di Carne, Campoverde, Zona Leda. Le restanti tre scuole, per un impegno di spesa di un milione e 386 mila euro, sono Giovanni Pascoli, Arcobaleno e Montegrappa.

L’opera trova copertura finanziaria per il 60% dell’importo previsto nel quadro tecnico economico attraverso il contributo Por Fesr Lazio 2007-2013, relativamente all’Attività II – “Promozione dell’efficienza energetica e della produzione delle energie rinnovabili”, mentre il 40% sarà erogato dall’appaltatore attraverso la cessione del 40% del credito derivante dal contributo in conto energia che il Comune stesso percepirà quale soggetto responsabile.

«Riteniamo che gli obblighi di ecosostenibilità che abbiamo nei confronti dei cittadini – ha commentato il Sindaco f.f. Antonio Terra – debbano muovere l’amministrazione nella direzione di produrre energia pulita da fonti rinnovabili. In questo provvedimento c’è anche il primo effetto pratico della sottoscrizione da parte del Consiglio Comunale del Patto dei Sindaci per l’abbattimento delle emissioni di Co2».

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi