In pericolo la sorella di Alberto Sordi

Qualcuno forse può essersi approfittato della sorella di Alberto Sordi, uno fra i più amati e popolari attori della commedia all'italiana, scomparso dieci anni fa.
I direttori di due istituti di credito romani si sono accorti di alcuni strani movimenti sul profilo bancario delll'anziana signora 95enne e tra questi il deposito di una procura che autorizza altre persone a operare liberamente su tutte le posizioni della signora Sordi.
Al momento il fascicolo processuale aperto dalla Procura di Roma è contro ignoti per circonvenzione di incapace. Questa è l'ipotesi di reato sulla quale sta indagando il pm Eugenio Albamonte.