Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2022

Pubblicato il

La Lazio torna a farsi bella. Cremonese battuta 0 a 4

di Christian Gasperini
La Lazio era chiamata al riscatto che è puntualmente arrivato. A Cremona i ragazzi di Sarri si impongono per 0 a 4
Tifosi della Lazio sugli spalti dello stadio di Cremona

La Lazio è tornata a farsi bella nella trasferta di Cremona. Dopo la brutta sconfitta rimediata in Danimarca, gli uomini di Maurizio Sarri erano chiamati al riscatto che puntualmente è arrivato. Lazio bella e cinica, con la fase difensiva che ha rischiato veramente poco. Le reti dei biancocelesti portano le firme di Ciro Immobile autore di una doppietta, Milinkovic Savic e Pedro.

La partita: Cremonese – Lazio

La Lazio parte subito forte trovando il vantaggio al 7° minuto, quando Milinkovic Savic, mette Immobile a tu per tu con Radu. Il bomber biancoceleste non può sbagliare, battendo il portiere all’angolino alto di sinistra. AL minuto 18 il direttore di gara Orsato, dopo un consulto var, assegna un calcio di rigore alla Lazio per un tocco di mano di Lochoshvili. Dal dischetto il solito Ciro Immobile non perdona spiazzando Radu e trovando la doppietta personale. Al 28° minuto primo cambio obbligato per mister Alvini che deve rinunciare al capitano Chiriches per infortunio. Allo scadere di primo tempo la Lazio cala il tris con Sergej Milinkovic Savic che, a tu per tu con Radu, non può fallire. Termina con la Lazio avanti 0 a 3 il primo tempo.

La ripresa si apre con la Lazio immediatamente vicina alla quarta rete, ma Immobile mette clamorosamente fuori a due passi dal portiere. Sempre Immobile pochi minuti più tardi cerca la tripletta, ma un grande intervento dell’estremo portiere della Cremonese gli nega la gioia. La grande occasione per i padroni di casa capita sui piedi di Valeri, che con una grande rovesciata cerca il goal trovando una grande risposta di Provedel. Al minuto 80 la Lazio cala il poker definitivo con Pedro che, servito da Ciro Immobile, apre il piattone destro e non lascia scampo a Radu. Termina 0 a 4 per i biancocelesti la sfida di Cremona.

Appunti di partita

Milinkovic Savic

Partita straordinaria da parte del sergente biancoceleste, autore di un assist e della prima rete personale in questo campionato. Quando è in giornata non lo si prende neanche per sbaglio, dimostrando la propria superiorità in ogni zona del campo.

Ciro Immobile

Segna due reti ma poteva essere tranquillamente di più. Lotta come sempre sia in fase offensiva e sia in fase difensiva. Si sacrifica ad aiutare la squadra e per questo ogni tanto perde lucidità sotto porta. Partita strepitosa anche da parte del bomber numero 17.

Le pagelle della partita

Provedel 7

Partita senza nessuna sbavatura da parte del portiere numero 94 che, quando chiamato in causa, ha sempre risposto presente anche con parate importanti. Insuperabile.

Hysaj 6

Fa una buona gara, dopo la brutta prestazione in terra danese non era semplice e tantomeno scontato. Fa il suo senza strafare e lo fa discretamente.

Casale 6,5

Buona prova anche per l’ex Verona. Non concede praticamente nulla agli avversari ed è sempre attento in ogni circostanza. Sta trovando sempre più minuti e questo può solo aiutarlo nella crescita.

Patric 6,5

Come il collega di reparto Casale, anche Patric fa una partita praticamente perfetta. Concede po o nulla, facendosi trovare pronto in ogni circostanza. Sempre più leader del reparto difensivo.

Marusic 6

Fa il suo senza esagerare. Ordinato in fase difensiva ma non molto propositivo in quella offensiva. Nel complesso, però, anche lui fa una buona prestazione.

Cataldi 6

Anche per Danilo Cataldi la prestazione è buona. Nulla di eccezionale, ma è sempre presente nella zona centrale del campo. Su certi aspetti deve ancora migliorare, ma la strada è quella giusta.

Milinkovic Savic 8

E’ lui il man of the match di Cremonese – Lazio. Fa una partita sontuosa, fornendo l’assist per il vantaggio di Immobile per poi trovare la prima rete del suo campionato siglando lo 0 a 3. Lo si trova ovunque sia in fase difensiva e sia in fase offensiva. Quando è in giornata in pochi possono stargli dietro.

Felipe Anderson 6,5

Fa una grande gara anche il brasiliano, aiutando sempre la fase difensiva per daro una mano ad hysaj. Molto propositivo anche in zona offensiva rendendosi spesso pericoloso. Concede una palla che Immobile deve solo mettere in rete sbagliando clamorosamente. Altruista.

Immobile 7,5

Grandissima partita anche per il bomber numero 17. Trova la doppietta che spiana la strada alla Lazio, oltre che aiutare sempre la squadra anche in fase difensiva. Generoso come pochi.

Zaccagni 6

Anche per Mattia Zaccagni la prova è stata buona. Ci si aspetta molto di più in fase offensiva da un calciatore con le sue qualità, ma va anche detto che anche lui si sacrifica per aiutare la squadra in fase di copertura.

I subentrati

Pedro (57′) 6,5

Entra e fa vedere le proprie qualità che sono enormi. Al minuto 80 trova anche la rete personale, portando la Lazio sullo 0 a 4.

Romagnoli (57′) 6,5

Entra ed in coppia con Patric non concede nulla. Sfiora anche la prima rete in biancoceleste trovando il palo sugli sviluppi di calcio d’angolo.

Luis Alberto (66′) 6,5

Entra mettendo in mostra tutta la sua classe. Fa partire l’azione del quarto goal con una palla meravigliosa per Ciro Immobile.

Basic (78′) S.V

Gioca pochi minuti per poter essere giudicato.

Gila (78′) S.V

Gioca pochi minuti per poter essere giudicato.

*Foto dalla pagina ufficiale SS Lazio

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?