Pubblicato il

La settimana lavorativa di quattro giorni comincia a fare breccia anche in Italia

di Francesco Vergovich
Alcune aziende hanno adottato la settimana corta per migliorare il benessere dei lavoratori e aumentare la produttività allo stesso salario
Un ragazzo sul pc, computer
Vuoi la tua pubblicità qui?

La settimana corta sta diventando sempre più una realtà nel mondo del lavoro in Italia, con diverse grandi aziende che stanno introducendo o sperimentando modelli lavorativi flessibili, inclusa la settimana lavorativa di quattro giorni.

Aziende come Intesa Sanpaolo, Samsung, Lavazza, Plasmon, Luxottica e Lamborghini sono tra quelle che hanno adottato sperimentazioni in questa direzione, cercando di migliorare il benessere dei lavoratori e aumentare la produttività mantenendo lo stesso salario.

Luxottica, ad esempio, ha introdotto un accordo sindacale che prevede fino a 20 giornate l’anno di lavoro in meno per i suoi dipendenti, a fronte di una retribuzione invariata​​.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Non tutte le aziende però vedono di buon occhio questa transizione. Ducati, ad esempio, ha espresso preoccupazioni riguardo un possibile calo di competitività derivante dalla riduzione dei giorni lavorativi​​. Nonostante le resistenze, l’interesse per la settimana corta cresce, sostenuto da un desiderio di maggiore flessibilità lavorativa e da studi che indicano come questa possa essere benefica sotto vari aspetti, tra cui la produttività e il benessere dei dipendenti.

La settimana corta nel mondo del lavoro, generalmente intesa come una settimana lavorativa di quattro giorni, offre una serie di vantaggi sia per i lavoratori che per le aziende. Ecco alcuni dei benefici più significativi:

Vantaggi della settimana corta per i lavoratori

Miglioramento del benessere e della salute mentale: la riduzione delle ore lavorative può diminuire i livelli di stress e migliorare il benessere psicologico dei dipendenti.
Maggiore equilibrio tra vita lavorativa e personale: con più tempo libero, i dipendenti possono dedicarsi di più alle attività personali, agli hobby, e alla famiglia.
Aumento della produttività: diverse ricerche suggeriscono che lavorare meno ore può effettivamente aumentare la produttività, grazie a lavoratori più riposati e motivati.
Riduzione dell’assenteismo: una settimana lavorativa più corta può ridurre il numero di giorni di malattia presi dai lavoratori, migliorando la loro salute generale.

Vantaggi della settimana corta per le aziende

Intanto offrire una settimana lavorativa più corta può aiutare a mantenere i dipendenti chiave.
Aumento della produttività e dell’efficienza: nonostante una riduzione delle ore lavorative, molte aziende registrano un aumento della produttività, poiché i lavoratori tendono a concentrarsi di più e a gestire meglio il loro tempo.
Sostenibilità e riduzione dei costi: meno ore lavorative possono tradursi in minori costi operativi per l’ufficio, come energia e risorse, e promuovere pratiche di lavoro sostenibili.
Miglioramento dell’Immagine aziendale: adottare una settimana corta può migliorare l’immagine pubblica dell’azienda, evidenziando il suo impegno per il benessere dei dipendenti e per le pratiche di lavoro innovative.

Vuoi la tua pubblicità qui?

E’ giusto considerare che i benefici possono variare a seconda del settore e della specifica organizzazione del lavoro. Non tutte le aziende o i ruoli si prestano facilmente a una settimana lavorativa ridotta. Una transizione efficace richiede una pianificazione accurata, inclusa la ristrutturazione delle aspettative e dei carichi di lavoro.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?