Pubblicato il

Libri

Libri, “La tonaca del prete”: intervista all’autore Luca Laurenti

di Redazione
È uscito da pochi giorni il nuovo romanzo di Luca Laurenti, "La tonaca del Prete" edito da Affiori e lo abbiamo intervistato
Copertina libro "La tonaca del prete" di Luca Laurenti
Vuoi la tua pubblicità qui?

È uscito da pochi giorni il nuovo romanzo di Luca Laurenti, “La tonaca del Preteedito da Affiori e lo abbiamo contattato per una breve intervista.


La prima domanda è d’obbligo: come è nato questo libro così particolare, così diverso dai precedenti?


È questo un romanzo che ha una storia particolare. L’anno scorso ho partecipato, come ogni anno, alla XII edizione concorso letterario “Racconto e parole” a tema organizzato da Giovanna Crecco agli Altipiani di Arcinazzo. Il tema proposto era “l‘amante“. Deciso a non scrivere una storia banale, scontata, ho deciso di rompere con i soliti stereotipi e ho immaginato una vicenda molto forte, cruenta, in cui il protagonista, un prete, veniva ucciso in chiesa dal suo amante lasciato molti anni prima per indossare l’abito talare.

Questo racconto, che si chiamava per l’appunto “la tonaca del prete“, ha avuto un successo del tutto inaspettato, tanto che uno dei giurati, in occasione della cerimonia di premiazione, mi ha chiesto con molta veemenza di trasformarlo in un romanzo. Io ci ho pensato su e poi, memore di alcuni eventi del passato di cui sono stato testimone e che parevano calzare a pennello, ho costruito una storia che potesse agganciarsi alla vicenda narrata e tanto apprezzata al concorso. Il romanzo ha conservato il titolo del racconto e, come inedito, ha avuto già un grandissimo riconoscimento al Premio Internazionale “Milano Interational“, dove si è piazzato secondo su 480 romanzi inediti inviati da ogni parte del mondo».


Si tratta di una vicenda realmente accaduta o è tutto frutto della sua fantasia?


Si tratta di una storia ispirata in parte a fatti realmente accaduti che mi hanno toccato da vicino. Ovviamente, l’ho rielaborata aggiungendo particolari e inserendo anche emozioni e sensazioni personali che ben si amalgamano nella trama arricchendola e contribuendo a darle l’aspetto di una storia del tutto vera e non solo in parte.


La musica corale ha un ruolo centrale nella vicenda…

Vuoi la tua pubblicità qui?


Si, fondamentale. Direi che è la vera protagonista del romanzo. Il mondo in cui si muovono i due protagonisti è avvolto dalla magia della musica, del canto, una passione (che poi è la mia trasportata nei due personaggi) che li unisce in maniera indissolubile e cementa il loro rapporto fino a farli diventare una cosa sola.

Di suo c’è solo questo, la passione per la musica?

Di mio c’è molto di più, ad esempio un’esperienza in un monastero in Germania con un amico sacerdote in un periodo risalente alla mia gioventù di grande confusione interiore che ho voluto raccontare adattandola come un vestito su misura a uno dei due protagonisti.


Nella vicenda non vengono mai nominati i luoghi e anche il tempo non è mai menzionato. Perché?

Vuoi la tua pubblicità qui?

E’ uno stratagemma che mi è servito per mettere in risalto la passione, i tormenti interiori dei protagonisti. In questa storia, luogo e tempo non sono importanti e li ho volutamente trascurati. In alcuni casi, come la chiesa in cui viene eseguito il Vespro della Beata Vergine di Monteverdi, chi conosce Roma può indovinare di che luogo si tratti. In altri assolutamente no. Ma, ripeto, la “location” non è importante. Importante, invece è tutto il resto.

Ci dobbiamo aspettare un sequel?


Eh, no. La storia inizia e finisce qui. Nessuna possibilità di una “Tonaca del prete2

C’è già un nuovo romanzo all’orizzonte?

Sì. Più in là. Ora mi devo occupare di questo libro. Per il resto,  c’è tempo….

Luca Laurenti: biografia dell’autore

Luca Laurenti è nato a Roma, città dove attualmente vive, il 18.12.1962.
Sposato, padre di due gemelli, esercita la professione di Biologo presso il Policlinico Umberto I di Roma dal 1990.
Scrittore di romanzi e racconti, ha partecipato con successo a numerosi premi nazionali ed internazionali di letteratura.
Ha pubblicato nel 2005 con l’editore “I fiori di campo” di Landriano il romanzo per ragazzi “Le avventure di Ponchito e Rodriguez” nella collana “I girasoli” e nello stesso anno ha pubblicato con Edimond di Città di Castello una raccolta di racconti dal titolo “Sul lago Escondido” nella collana “Centopagine”.
Nel 2006 ha pubblicato con l’Editore “Il Molo” di Viareggio il libro-racconto “L’ultima lettera” nella collana “Le conchiglie”.

2007 ha pubblicato il romanzo per ragazzi “Il Prescelto” con le “Edizioni Associate” di Roma e la raccolta di racconti “Viae Crucis” con L’Editore “Il Molo” di Viareggio nella collana “Sottotitolo”, libro vincitore del prestigioso premio Targa “Il Molinello 2007”.
Nel 2009 ha pubblicato il romanzo “Il mondo di Samira – Memorie di una kamikaze palestinese-“ con l’editore “Il Molo” e nel 2010 con lo stesso editore il libro per ragazzi “Il DNA per i più piccoli”.
Nel 2014 ha pubblicato con l’editore “Aletti” di Guidonia il libro per ragazzi “Viaggio nella cellula”.
Nel 2016 ha pubblicato con Emi4books di Roma il romanzo-diario “All’ombra dell’Illimani”, basato su una esperienza di lavoro in Bolivia.
Nel 2020 ha pubblicato con l’editore Pragmata di roma il Libro-Diario “Lockdown – diario di una Apocalisse” e nel 2022, con lo stesso editore ha pubblicato il romanzo “L’estate di Serena”

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?