Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Luglio 2020

Pubblicato il

Latina, sigilli alle giostre del parco “A. Mussolini”

Erano prive di autorizzazioni e senza sicurezza

Gli uomini della Polizia Municipale di Latina, guidati dal comandante Francesco Passaretti, hanno provveduto venerdì scorso al sequestro di tutte le strutture ludiche presenti e attive all’interno del parco pubblico “A. Mussolini”. Si tratta di n. 7 giostre, con annessi elementi meccanici per il funzionamento delle stesse, alle quali sono stati apposti i sigilli.

A seguito di una serie di controlli in corso, la Polizia Municipale ha potuto accertare che le giostre suddette erano prive delle necessarie autorizzazioni per l’esercizio dell’attività. In particolare, è stato verificato che l’unica autorizzazione in possesso dei gestori risale al 2003 ed era temporanea per soli sei mesi.

Per questo gli agenti della Polizia Municipale hanno proceduto alla denuncia del gestore del complesso delle giostre per violazione dell’art. 80 del TUCS ed hanno quindi proceduto al sequestro preventivo delle strutture anche per mancanza dei requisiti di sicurezza, oltre alla occupazione abusiva di suolo pubblico.

“Abbiamo proceduto ad intervenire e sequestrare le strutture soprattutto perché, dai controlli effettuati, è emerso che le giostre in questione non solo erano prive di autorizzazioni ma di ogni garanzia di sicurezza, mettendo così a serio rischio l’incolumità dei bambini”, ha detto il comandante della PM Francesco Passaretti.

Intanto il Comune sta predisponendo un apposito bando per affidare la gestione dei giardini pubblici a chi avrà i necessari requisiti, nella massima sicurezza.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi