Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Luglio 2020

Pubblicato il

Liquirizia…che passione

di Donna Assunta Di Marzio

Un recente studio eseguito dall’ospedale di Goteborg, in Svezia, ha dimostrato che 50 grammi di liquirizia bastano per far diventare ipertesa una persona, che non ha mai avuto problemi di pressione alta.
A dosi elevate, il suo principio attivo,(la glicirizzina), può interferire con l’attività delle ghiandole surrenali,e con la produzione di cortisolo, un ormone importante.
L’alterazione di questi meccanismi provoca per una serie di reazioni chimiche, la ritenzione del sodio e quindi un aumento della pressione del sangue.
Però non voglio demonizzarla del tutto, poiché se mangiata con moderazione, ha anche effetti positivi, protegge la mucosa dello stomaco e ha un blando potere, antinfiammatorio.
Come al solito ora vi darò la mia ricettina, semplice e di facile attuazione.
Siamo in pieno carnevale, poteva mancare la ricetta delle Castagnole?

Castagnole

Per 6 persone: 250gr di farina, 100gr di zucchero, 300 gr di olio di semi più un bicchiere, 3 uova, un limone grattugiato, mezzo bicchierino di anice, mezzo bicchiere di latte, un bicchiere di olio, 1 pizzico di sale, 1 bustina di zucchero a velo, olio per friggere.

Mescolate la farina con un pizzico di sale, con lo zucchero e con la buccia di limone grattuggiato.
Disponete il tutto a fontana e colatevi al centro il latte tiepido, in cui avrete sciolto il lievito, l’anice, le uova sbattute e l’olio.
Lavorate il tutto bene bene, tagliate a piccoli pezzi l’impasto, fate dei linghi cilindri, che poi taglierete in piccoli pezzi. Scaldate quindi l’olio in una padella, quando l’olio sarà caldo ma non fumante, gettate dentro i piccoli pezzetti, girateli con una paletta forata, molto velocemente.
Appena dorati estraeteli, metteteli in una ciotola con carta assorbente, cospargeteli con zucchero a velo e Buon Carnevale…Visto? Veloce, veloce!

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi