Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Ottobre 2020

Pubblicato il

Motogiro d’Italia, il giro d’Italia a motore

di Redazione

A Colleferro la prima tappa del giro d'Italia delle due ruote a motore arrivato alla 22^ edizione

Grande sfilata di moto d’epoca oggi in piazza Italia. E’ passato, infatti, da qui il “Motogiro d’Italia”, la 22^ rievocazione storica di una delle corse più entusiasmanti delle due ruote a motore che dal 1953 al 1957 animò la scena motociclistica internazionale e che dal 1989 il Moto Club Terni “L.Liberati-P.Pileri” organizza, sotto l'egida della Federazione Motociclistica Italiana.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La manifestazione è partita questa mattina da Terni, per proseguire fino al 1° giugno quando farà ritorno nella città umbra. Allora i centauri avranno percorso oltre 1700 Km divisi in sei tappe. Nella prima, da Terni a Gaeta, una sosta dunque anche a Colleferro dove ad accogliere i 110 motociclisti iscritti, in sella a moto che hanno fatto la storia del motociclismo, c’erano rappresentanti dell’Amministrazione comunale, del Moto Club Tommaso Piccirilli, del Comando di Polizia locale, della Pro Loco, della Protezione civile.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Siamo davvero lieti di poter ospitare un così importante appuntamento per gli appassionati delle due ruote storiche”, ha detto il sindaco Mario Cacciotti all’arrivo dei motociclisti di vari Paesi, tra cui italiani, inglesi, spagnoli, tedeschi, olandesi, americani. Il Sindaco si è intrattenuto per un po’ con i primi centauri, che sono arrivati inizialmente a piccoli gruppi e poi in gran numero sul limitare dell’orario di scadenza della tappa locale, giusto in tempo per la registrazione del passaggio a Colleferro e, dopo un veloce ristoro, di nuovo tutti in marcia verso la prossima sosta.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento