Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Giugno 2021

Pubblicato il

Nuovo Imaie, Donatella Pandimiglio: il programma della Squadra per la Musica

di Redazione

Nuovo Imaie: novità importanti per il settore dello spettacolo dopo un lunghissimo periodo di sofferenza pandemica

Nuovo Imaie
Donatella Pandimiglio

“Amici miei, colleghi musicisti, per la prima volta mi trovo ad essere in lista in occasione delle nuove elezioni per rinnovo direttivo al Nuovo Imaie.

Chi mi conosce sarà sicuramente sorpreso e fa bene perché non mi presto facilmente per queste iniziative, ma questa volta ci sono in ballo novità troppo importanti per il nostro settore e dopo un lunghissimo periodo di sofferenza pandemica ancor di più dobbiamo unirci per cambiare le carte in tavola e difendere la categoria anche in passaggi che si affrontano per la prima volta.

Potrete scoprire qui sotto ma soprattutto nella nostra pagina dedicata su Fb, i componenti della lista tutti grandissimi professionisti nell’ambito della musica ad ampio raggio. Abbiamo già centinaia anzi migliaia di sostenitori tra cui anche esponenti del POP e non solo, di altissimo livello. Mi permetto di aggiungere al nostro nome La Squadra per la Musica la parola speciale per l’impegno che i capogruppo e i loro più stretti collaboratori stanno mettendo in modo eccezionale. So che i migliori non perderanno questa opportunità!”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nuovo Imaie: il Programma de La Squadra per la musica

1) Investimento in informatizzazione e digitalizzazione dell’Istituto
Negli ultimi anni, si è avuta una crescita esponenziale dell’ente: a fronte dell’incremento esponenziale di iscritti, di attività, di documentazione, di gestione, al repertorio acquisito e da acquisire, tuttavia, sono rimaste stabili le infrastrutture soprattutto digitali. È necessario adeguare i profili della informatizzazione e della digitalizzazione dell’Istituto per avvicinare ogni iscritto all’ente.

2) Rinnovato portale Nuovo Imaie
Immaginiamo un sito graficamente bello, intuitivo, veloce e, soprattutto, sempre aggiornato per arrivare a tutti gli iscritti.

3) Doppia Direzione Generale
Una più efficiente gestione amministrativa è presupposto fondamentale per la salvaguardia dei diritti degli iscritti. Per questo motivo, si propone la suddivisione in due Direzioni generali – Musica e Audiovisivo – dell’attuale Direzione generale. Una tale scelta è strettamente collegata all’aumento del numero di iscritti e alle specificità tecniche che ogni settore presenta;

4) Riorganizzazione della Governance del Consiglio di Amministrazione
L’esponenziale numero di iscritti, che riguarda soprattutto il lato musicale, fa sorgere la necessità di una modifica della governance del consiglio di amministrazione prevedendo anche una sua nuova rimodulazione interna con attribuzione di compiti ai consiglieri delegati chiamati a svolgere incarichi direttivi nelle rispettive aree di specializzazione e di competenza.

Banca dati e streaming digitale

5) Ripartizione più veloce
Infrastrutture più efficienti renderanno più semplici le procedure di ripartizione di diritti e utili. Più semplicità vorrà dire più velocità.

Vuoi la tua pubblicità qui?

6) Ampliamento Banca Dati
È di fondamentale importanza occuparsi delle registrazioni ancora da acquisire e delle questioni riguardanti eventuali crediti e/o conflitti sulle registrazioni già acquisite.

7) Ripartizione 100% copia privata
È indispensabile ripartire tutto ciò che deve essere ripartito nel minor tempo possibile, a partire dall’opportuna esigenza di ripartire il 100% della copia privata.

8) Ripartizione streaming digitale
Qualsiasi discorso sulla protezione dei diritti connessi degli artisti non avrebbe alcun senso in assenza di uno specifico riferimento allo streaming digitale. Il Nuovo IMAIE deve occuparsi con assoluta priorità di questo tema, che del mercato e dei relativi diritti è presente e soprattutto futuro.

9) Ripartizione per Colonne Sonore e Sync in genere
Dovrà essere finalmente riconosciuta la partecipazione degli interpreti musicali in colonne sonore originali alla ripartizione dei proventi derivanti del settore audiovisivo (trasmissioni televisive, streaming etc.), come pure quella derivante dalla presenza di interpreti musicali nella sincronizzazione di brani di repertorio nel succitato settore.

A tal fine diventerà necessario che il deposito delle opere non si limiti alle copie fisiche (cd, dvd) ma venga esteso alle opere audiovisive con presenza di musica, prevedendo come prova di partecipazione alla esecuzione quanto presente nelle schermate dei titoli di testa e di coda o in alternativa l’accesso a database di settore quali IMDB, sul modello di quanto fatto dalle consorelle europee (come l’ADAMI in Francia)

Nuovo Imaie, Ripartizioni tra primari e comprimari

10) Ripartizione tra primari e comprimari confermata in pari quota con l’inserimento tra gli aventi diritto dei produttori artistici
ll compenso attribuito a una determinata opera verrà ripartito garantendo ai singoli primari una quota pari a quella spettante ai singoli comprimari avente validità di quattro anni. Oltre a ciò chiederemo finalmente il riconoscimento tra gli aventi diritto dei produttori artistici, dal classico arrangiatore fino alla nuova e moderna figura del DJ producer, così come già avviene in altri Paese (ad es. in Spagna).

Gli altri punti del programma Squadra per la musica

11) Disintermediazione dei produttori per il riconoscimento agli artisti del 50% dei loro diritti
Uno degli obiettivi principali consiste nella ripartizione dei diritti degli artisti in maniera equa con quelli dei produttori. Oltretutto gli artisti potranno godere dei loro diritti in maniera diretta senza dover dipendere dall’intermediazione dei produttori.

12) Riconoscimento di borse di studio agli artisti e ai vincitori di contest e di festival

Verrà riconosciuta agli Artisti una borsa di studio come riconoscimento del loro successo a seguito della vittoria ad un contest o festival.

13) Dialogo con le rispettive collecting europee
Il nostro obiettivo è quello di formulare un dialogo con le società di gestione collettiva di diritti d’autore le quali ricevono mandato da parte degli artisti per la gestione e la tutela dei loro diritti

14) Aprire un dialogo con i giganti del web per cercare di ottenere maggiore riconoscimento economico ai diritti Imaie degli artisti

Il problema maggiore che devono affrontare gli artisti è quello del riconoscimento economico dei propri diritti che tende sempre più a favore dei giganti del Web ed è proprio per tale ragione che uno dei nostri primari interessi è quello di aprire un dialogo con questi ultimi al fine di cercare di ottenere maggiore riconoscimento economico ai diritti iaie degli artisti

15) Aumento di visibilità dal web alla distribuzione digitale e, ove possibile, anche dei passaggi nei canali radiofonici e televisivi degli artisti emergenti
Gli artisti emergenti verranno assistiti nel loro percorso di crescita professionale garantendo ad essi l’aumento visibilità e passaggi nei canali radiofonici e televisivi.

16) Riconoscimento di un rimborso forfettario per le audizioni dei musicisti
Si vuole introdurre una misura economica per artisti che partecipano a talent, musical, tour, produzione dischi, programmi radio/tv nazionali, purché documentate.

17) Attivazione di nuovi strumenti di tutela (assicurazioni e convenzioni mediche) per tutti gli iscritti, in ragione del loro reddito secondo un criterio di proporzionalità

I punti finali (ma non meno importanti) del programma

Verranno riconosciuti strumenti di tutela, quali assicurazioni e convenzioni mediche, tramite un criterio di proporzionalità basato sul reddito di ciascun iscritto il quale potrà usufruire di una copertura personalizzata

18) Riconoscimenti di assegni di solidarietà alle donne in condizione di maternità e ai soggetti che vertono i condizioni di necessità
Per assicurare una maggiore tutela ai soggetti che richiedono maggiori garanzie di tutela a fronte delle esigenze che investono la sfera privata di ogni iscritto, verrà riconosciuto un assegno di solidarietà alle donne in stato di maternità e ai soggetti che vertono in condizioni di necessità.

19) Sostegno agli autorevoli festival e ai contest che valorizzando gli artisti emergenti tramite fondi e bandi annuali
Per gli artisti emergenti diventa sempre più difficile guadagnare un loro spazio all’interno del mercato odierno e al fine di incentivare la loro ascesa si darà sostegno a quegli autorevoli festival e contest che hanno come primario intento proprio quello di valorizzare gli artisti nascenti

20) Sostegno alla formazione e all’aggiornamento costante degli artisti per informarli sulle nuove disposizioni del mercato
Il nostro scopo è quello di promuovere l’aggiornamento costante degli artisti in merito alle disposizioni presenti nel mercato le quali sono sempre in continuo aggiornamento.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento