Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Luglio 2021

Pubblicato il

Pagamento tributi comunali: arriva il baratto amministrativo

di Redazione

Accade a Vetralla, l'assessore al Bilancio Biancucci: "Il Comune viene incontro alle fasce più deboli"

Riceviamo e pubblichiamo:

Aiuto alle fasce deboli e cittadini singoli o associati per il pagamento dei tributi comunali con la forma del baratto amministrativo ai sensi della legge n164/2014. Provvedimento approvato all'unanimità del consiglio comunale del 30 luglio, a renderlo noto è l’Assessore al Bilancio del Comune di Vetralla Francesco Biancucci. Nella seduta consiliare del 30 luglio 2015 il punto all’ordine del giorno art 24 l164/2014. È passato con voto favorevole di tutto il consiglio comunale grazie alla sensibilità dei consiglieri in merito alle possibilità di chi ha difficoltà a pagare i propri tributi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Un atto di giustizia nei confronti di chi oggi è nelle difficoltà economiche a far fronte al pagamento dei tributi comunali. Ora, entro i primi di settembre convocheremo  la Commissione consiliare preposta per stilare il regolamento. Rinnovo il mio ringraziamento a tutti consiglieri per il loro impegno assunto in consiglio a favore delle fasce più deboli del nostro paese.

Nello specifico si tratta di una norma inserita nel decreto Sblocca  Italia a sostegno delle fasce di cittadini più deboli. Uno strumento che consentirà loro di far fronte ai tributi locali non pagati ottenendo delle riduzioni o esenzioni nei pagamenti a fronte di prestazioni di ore di lavoro in favore della comunità. Gli interventi potranno riguardare la pulizia, la manutenzione, strade, scuole l’abbellimento di aree verdi, piazze, scuole, intervento di decoro urbano di recupero e riuso con finalità di interesse generale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’esenzione sarà concessa per specifici tributi, una sorta di stipendio figurativo da spendere in compensazione sui tributi locali. In un periodo in cui scarseggiano risorse, le assunzioni sono bloccate e i tagli e i mancati introiti rendono determinate attività di difficile soddisfacimento, è un positivo esempio far fronte alle enormi carenze nel decoro urbano e nell' ordinaria manutenzione verde pubblico strade immobili e nel contempo di dare opportunità ai cittadini disoccupati e in difficoltà economiche di sentirsi utili e valorizzati sul piano personale e sociale, anziché priviliegiare gli “assistiti”  o degli evasori.

A ciò vanno aggiunti altri aspetti: l’iniezione di senso civico e di senso di appartenenza, al quale tale genere di cittadinanza attiva solidale non può che fungere da stimolo. La soluzione di azzerare il proprio debito con ore di lavoro premia la volontà dei cittadini in difficoltà nei pagamenti, di non rimanere con le mani in mano e fare della dignità la loro bandiera. Il Comune ed i loro concittadini potranno contare su una forza lavoro in più, ridando dignità a chi è in difficoltà ma vuole sentirsi utile.

                                     L’assessore al Bilancio  Francesco Biancucci

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento