Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Polizia Ferroviaria del Lazio: 207 arresti e 756 denunciati nel 2019

di Eleonora Cantini

Alla fine del bilancio del 2019 sono moltissime le persone arrestate, denunciate e controllate. Lotta ai furti di rame, scippi, rapine, borseggi. Attenzione anche ai minori e alle persone in difficoltà

All’inizio di ogni nuovo anno è sempre tempo di bilanci. Ne ha stimato uno anche la Polizia Ferroviaria del Lazio sull’operato complessivo nel 2019.

Compito della Polizia Ferroviaria è quello di tutelare la sicurezza dei pendolari che ogni giorno si servono dei servizi ferroviari, soprattutto tramite servizi di prevenzione dei reati e pattugliamento lungo le tratte.

Nell’anno appena trascorso, l’attività di prevenzione e contrasto dei reati quali rapine, borseggi, scippi e furti, ha portato all’arresto di 207 persone e alla denuncia di 756.

Sono state inoltre effettuate 794 contravvenzioni, per un totale di circa 216.000 euro.

Dura lotta anche all’abusivismo, in particolar modo alle attività commerciali non in regola con le necessarie autorizzazioni.

Lotta ai furti di rame

I controlli della Polizia Ferroviaria si sono concentrati anche sul contrasto al furto di rame: sono stati 140 i controlli ai centri di raccolta e recupero dei metalli e 2527 servizi di pattugliamento delle linee ferroviarie.

A seguito di questi controlli, sono state arrestate 2 persone e ne sono state denunciate in stato di libertà altre 8.

Per quanto riguarda i servizi di ordine pubblico, la Polizia Ferroviaria ha svolto anche interventi di presidio delle stazioni durante eventi come manifestazioni.

I furti alle biglietterie

Una delle operazioni più importanti portate a termine nel corso del 2019 dal Compartimento Polizia Giudiziaria riguarda l’indagine sui furti commessi forzando le biglietterie automatiche di alcune stazioni ferroviarie.

La Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento per il Lazio con la collaborazione della Squadra Mobile della Questura di Latina, ha infatti arrestato 7 cittadini rumeni, una donna e 6 uomini, residenti nella zona di Latina, con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Aiuto ai minori e alle persone più fragili

La Polizia Ferroviaria del Lazio nel 2019 si è distinta anche per l’aiuto ai tantissimi minori che spesso si perdono lungo le tratte ferroviarie e nelle stazioni.

Sono stati 154 i minori rintracciati e poi riaccompagnati dalle famiglie o ai centri di accoglienza.

Un esempio fra i tanti è stato quello di un bambino di 2 anni, affidato momentaneamente dalla madre a un viaggiatore del treno: la donna era scesa per andare ad obliterare il biglietto proprio quando il treno stava per ripartire.

Il Capotreno, avvisato dal passeggero che custodiva il bambino, ha immediatamente allertato la Centrale Operativa del Compartimento Polizia Ferroviaria che ha subito provveduto per l'accoglienza del bimbo al suo arrivo alla Stazione Termini da parte di una pattuglia della Polizia Ferroviaria. Il bambino è stato intrattenuto e accudito il fino all'arrivo della mamma.

Il personale della Polizia Ferroviaria inoltre si trova spesso a dover prestare aiuto e soccorso alle persone colte da malori: tutti i lavoratori sono per questo abilitati all’uso dei defibrillatori.

 

Leggi anche: 

Zagarolo, bambini evacuati da una scuola a causa di una fuga di gas

Rieti, grave incidente, automobile si ribalta con due passeggeri a bordo

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento