Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Gennaio 2023

Pubblicato il

Pompe funebri Roma Capitale, spot shock: “Se non superi il pranzo di Natale noi ci siamo”

di Redazione
Roma Capitale prova con ironia a sponsorizzare le sue pompe funebri: arte grottesca di dire ciò che nessuno vorrebbe sentire o cattivo gusto?
Pubblicità funerale nel Comune di Roma su cartellone stradale

Il fenomeno degli spot in chiave humor nero ad accompagnare gli annunci delle agenzie funebri è in rapida diffusione, a cominciare da Taffo, il primo e inimitabile nell’arte grottesca di dire con ironia ciò che nessuno vorrebbe sentire.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma la novità, in questi giorni di feste, è che a Roma sono comparsi gli sponsor firmati dal Comune per una cerimonia di addio per chi non resiste ad abbuffate ipercaloriche, domande invadenti di parenti ostili e altri rituali più o meno irritanti e consumistici. Naturalmente il definitivo servizio è a portata di salvadanaio.

Lo spot pompe funebri Roma Capitale

Lo slogan provocatorio dei cartelloni pubblicitari è: “Se non superi pranzo di Natale noi ci siamo”. Con aggiunta offerta per la cerimonia a soli 1.100 euro. Qualcuno, come dargli torto, ha anche replicato: “Tutti in medicine”.

L’eleganza è un fatto soggettivo, naturale come il buon gusto che non si apprende e non si insegna. Ma a chi si indigna vorremmo dire che da sempre la funzione dell’ironia è quella di rendere accettabili, o almeno dicibili i tabù, le angosce e i drammi. Certo, nella nostra società il contatto con la morte è sempre più remoto e così anche la nostra capacità di tollerarla. La morte è ovunque nei nostri film, serie Tv, fumetti, purché non sia nelle nostre case.

Lo scandalo comunque, aggiungiamo, è quello delle condizioni di decoro in cui versano molti cimiteri capitolini, tra degrado, spazzatura e vegetazione incolta.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo