Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Luglio 2020

Pubblicato il

Roma, cane impiccato dal proprietario perché “ingestibile”, denunciato

Cane impiccato in un parco a Roma: scoperto da un agente della polizia penitenziaria e denunciato l'autore dell'orribile gesto

Cane impiccato a Roma
Cane impiccato a Roma

Cane impiccato a un albero in un parco a Roma. Questa è stata l’agghiacciante scoperta fatta da un agente della Polizia Penitenziaria mentre passeggiava nel parco di via Lodigiani. Ha notato l’animale inerte, che ciondolava appeso a un albero, a circa sei metri di altezza dal suolo. Il cane era dunque già morto. Un uomo di 66 anni, della provincia di Oristano ma residente a Roma è autore dell’orribile gesto.

Cane impiccato… per un morso

Il poliziotto gli ha infatti intimato di fermarsi, mostrando il cartellino ma l’uomo ha risposto che il cane era già morto e che bisognava “disfarsene”. Il poliziotto lo ha inseguito e lo ha visto salire a bordo di un’auto con all’interno due donne. Così, riuscito a prendere la targa, ha rintracciato l’uomo e lo ha denunciato per uccisione di animale, resistenza e minacce al pubblico ufficiale.

L’uomo ha motivato il gesto spiegando che l’animale, di otto anni, aveva morso alla padrona il giorno prima, e così hanno deciso di “disfarsene”. Chissà quali violenze può aver subito proprio da coloro che sono stati capaci di uccidere, e così brutalmente, un animale innocente.

Ricordiamo che quando si riscontrano problemi con un cane ci si può rivolgere a figure competenti, gli educatori cinofili. Anche nel caso di animali molto aggressivi.

Immagine di repertorio

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Commenti dei nostri lettori

1 commenti trovati
Condividi