Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Settembre 2020

Pubblicato il

Roma, Casa del Jazz Massimo Nunzi meets “Perugia Big Band”

di Redazione

Questa influenza connotò fortemente la musica italiana del periodo, influenzando tutti i musicisti italiani dell’epoca

Venerdì 23 giugno, Summertime alla Casa del Jazz presenta, MASSIMO NUNZI meets PERUGIA BIG BAND, con ospite Andrea Tofanelli alla tromba in "This Modern World, the Stan Kenton's Utopia". Alla fine degli anni 50 nacque l'Orchestra della Rai. Fu Trovajoli a varare questa prestigiosa formazione, costituita con i migliori jazzisti italiani, da Oscar Valdambrini a Gianni Basso a Dino Piana.

Ma c'è un piccolo mistero che avvolge i primi anni della musica televisiva e radiofonica del Boom Economico. Non tutti sanno infatti che alcuni musicisti americani, Bill Holman e Bill Russo, entrambi arrangiatori della più "progressive" delle orchestre jazz americane, quella di Stan Kenton, sbarcarono in Italia insieme a Bill Smith e, con il loro esempio, ispirarono gli italiani a scrivere in quello stile e loro stessi, realizzarono pagine memorabili per questa e altre formazioni orchestrali jazz che suonarono su film epocali e realizzarono sigle famose.

Questa influenza connotò fortemente la musica italiana del periodo, influenzando tutti i musicisti italiani dell’epoca, da Umiliani a Ferrio fino a Ortolani. Nunzi e la Perugia Big Band, con Andrea Tofanelli alla tromba e Massimo Morganti al trombone ospiti speciali, esploreranno in parallelo i suoni modernissimi del jazz orchestrale italiano degli anni 60, attraverso la sigla di Tv 7 , Rischiatutto, Brava e la musica del Sorpasso e il repertorio dello stesso periodo dell'orchestra di Kenton, che fu il calco da cui prese forma la famosa orchestra dei Varietà televisivi del sabato sera che, per più di trenta anni, ha intrattenuto e divertito l'Italia.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Massimo Nunzi ideazione, direzione, arrangiamenti e trascrizioni: Alberto Mommi, Sauro Truffini, Pedro Spallati, Sauro Alicanti, Leonardo Minelli sassofoni, Alessandro Di Bonaventura, Cesare Vincenti, Matteo Ciancaleoni, Simone Procelli, Matteo Cardinali trombe, Andrea Angeloni, Paolo Acquaviva, Nicolas Vietti, Daniele Maggi tromboni, Manuel Magrini pianoforte, Pietro Paris contrabbasso, Giovanni Paolo Liguori batteria, Roberto Gatti percussioni.

Durante Summertime sarà in funzione anche il servizio bar/ristorazione.

Casa del Jazz viale di Porta Ardeatina, 55 Relazioni con la stampa: Maurizio Quattrini

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento