Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Settembre 2021

Pubblicato il

Roma, controlli a tappeto dei CC a S.Lorenzo, Cinecittà e Appio

di Redazione
Operazione mirata al contrasto dell'illegalità e del degrado: in totale otto arresti e tre denunce

Per tutta la giornata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno condotto una straordinaria operazione di controllo nei quartieri San Lorenzo, Quadraro, Cinecittà e Appio per contrastare ogni forma di illegalità e degrado. Otto persone arrestate, 3 denunciate a piede libero, due locali cosiddetti di vicinato chiusi e altri tre esercizi commerciali sanzionati è il bilancio finale dell’attività condotta dai militari anche con l’ausilio delle unità cinofile. A San Lorenzo, in piazza dell’Immacolata, i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Dante hanno arrestato un romeno di 23 anni, un tunisino di 26 anni e un egiziano di 28 anni, sorpresi a spacciare dosi di droga a giovani acquirenti, e sequestrando centinaia di dosi di hashish e alcune dosi di cocaina.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Due esercizi commerciali, cosiddetti di vicinato, uno di via dei Sabelli e uno di via degli Ausoni, sono stati chiusi per 15 giorni. Ai titolari dei due negozi, due cittadini bengalesi, i Carabinieri hanno notificato  un decreto Prefettizio emesso a seguito delle ripetute violazioni del divieto di vendita di bevande alcoliche tra le ore 24.e le ore 6, accertate e contestate dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo nelle scorse settimane. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sempre a San Lorenzo, con l’ausilio dei reparti specializzati dell’Arma del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del NAS di Roma, i Carabinieri hanno controllato tre esercizi commerciali, un esercizio di vicinato di via degli Equi che è stato sanzionato per mancanza di autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande. Un bar di largo degli Osci e un ristorante di via Tiburtina, entrambi sanzionati per aver installato impianti e apparecchiature di controllo sul luogo di lavoro in assenza di accordo con le rappresentanze sindacali aziendali.

Nel corso dei controlli nei quartieri Quadraro, Cinecittà e Appio, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un cittadino del Gambia e uno del Mali perché sorpresi a spacciare dosi di hashish. Un cittadino georgiano di 35 anni e due romani di 67 e 61 anni identificati nel corso dei controlli in strada sono risultati destinatari di provvedimenti restrittivi per cui sono stati arrestati e condotti in carcere.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Altre tre persone sono state denunciate in stato di libertà, nello specifico, un cittadino del Bangladesh per essersi allontanato dai domiciliari verso ignota destinazione rendendosi allo stato attuale irreperibile; un tossicodipendente romano di 44 anni per interruzione di pubblico servizio e un pregiudicato romano di 52 anni per atti persecutori nei confronti della ex convivente. Complessivamente, nel corso dell’operazione i Carabinieri hanno controllato 130 persone, di cui 13 con precedenti, e 49 veicoli.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo