Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Settembre 2022

Pubblicato il

2 su 2

Roma-Cremonese 1-0: decide Smalling di testa

di Enrico Salvi
Seconda vittoria, secondo 1-0 per i giallorossi che non capitalizzano tante occasioni. Fuori per infortunio Zaniolo
Lorenzo Pellegrini in azione durante Roma-Cremonese
Lorenzo Pellegrini in azione durante Roma-Cremonese

Roma-Cremonese come Salernitana-Roma: una vittoria di misura che porta altri tre punti. I giallorossi vincono la seconda partita di fila e affronteranno la Juventus all’Allianz Stadium forte di 6 punti e 0 gol subiti.

Roma-Cremonese: la cronaca del primo tempo

All’esordio stagionale in casa, la Roma parte subito forte. Già al 3’ Radu copre il secondo palo su tap-in di Pellegrini. All’ottavo Valeri anticipa Abraham che stava per appoggiare in rete da due passi un cioccolatino di Dybala. Il portiere rumeno fa gli straordinari al 18’ con un doppio intervento in pochi secondi, prima su Zaniolo e poi su Dybala. Occasione ghiotta anche al 26’ con Spinazzola, mentre la Cremonese si fa pericolosa con una rovesciata di Dessers da centro area a lato di poco.

Zaniolo, il migliore dei primi 40 minuti, cade dopo un contrasto ad alta velocità e si infortuna alla spalla sinistra costringendo Mourinho al cambio (dentro El Shaarawy). Secondo infortunio traumatico per i giallorossi dopo la tibia fratturata di Wijnaldum rimediata nell’allenamento di ieri. A due minuti dall’intervallo Radu para ancora a terra su rasoiata dell’argentino: 15 tiri giallorossi di cui 7 in porta non sbloccano la Roma.

Secondo tempo

La ripresa si apre con un’occasionissima per i lombardi: dopo 105 secondi Dessers si libera di Mancini e con una girata di sinistro scuote la traversa a Rui Patricio battuto. La risposta della Roma è se possibile più clamorosa, ma Radu è ancora protagonista: devia con la punta delle dita la demi-volée di El Shaarawy sulla traversa, con Dybala che non riesce ad indirizzare in porta la ribattuta.

Dopo 65 minuti di tentativi vani la Roma la sblocca da calcio piazzato. Da corner di sinistra Pellegrini disegna un cross a giro per Smalling che sfrutta il blocco di Mancini e sul secondo palo infila di testa. La Cremonese, così come a Firenze, reagisce allo svantaggio ma è ancora la Roma vicina a segnare, con Radu stavolta decisivo su una girata di Abraham a centro area.

Per gli ultimi 20 minuti Mourinho irrobustisce il centrocampo inserendo Matic per Dybala con l’avanzamento di Pellegrini, più la staffetta sulla sinistra tra Spinazzola e Zalewski. Bonaiuto su punizione dai 25 metri sorvola la traversa della Roma e Alvini sbilancia ancora di più i suoi con l’inserimento di Ciofani. Allo scoccare dal 90′ brivido per l’Olimpico con il tiro da fuori di Pickel che scheggia il palo esterno, ultima emozione prima del fischio finale. Dopo 4 minuti di recupero Massimi sancisce la fine della partita e la seconda vittoria consecutiva per 1-0 della Roma. Per la Cremonese ancora l’onore delle armi dopo la partita di Firenze, ma i punti sono ancora zero.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?