Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Settembre 2021

Pubblicato il

Come un film dell'orrore

Roma. Derubata e presa a martellate dal clown di Quarticciolo. Arrestato Pino Rambo

di Livia Maccaroni
L’uomo è un pregiudicato molto noto nella zona del Prenestino, che già in passato si era reso protagonista di azioni violente
Maschera da clown, Pino Rambo
Maschera da clown, Pino Rambo

Sembrerebbe la trama di un qualsiasi film dell’orrore, in realtà si è trattato di un incubo da cui non è stato possibile svegliarsi. La protagonista della vicenda è una signora di 52 anni, residente in un appartamento, situato a Roma in via Ugento, dove durante la scorsa notte, all’incirca alle 2:50, è avvenuta la tragedia. Un uomo, fortunatamente poi riconosciuto dalla polizia, si è introdotto, indossando una maschera da clown, in casa della donna, la quale, svegliata da un rumore, si è trovata di fronte in malvivente, con un martello in mano.

L’aggressione

A quel punto è iniziato il calvario. L’aggressore ha colpito la donna prima in testa e poi sul collo e su una gamba. Ma, probabilmente per difficoltà a respirare, si è sollevato la maschera e a quel punto la vittima l’ha riconosciuto nel tale “Pino Rambo”, una persona che vive al Quarticciolo, nota nella zona per aver già compiuto violente aggressioni, soprattutto nell’ultimo periodo. Dopo essere stato scoperto, l’uomo ha rubato il cellulare della vittima per poi fuggire.

Gli agenti di polizia sul posto

A lanciare l’allarme è stata proprio la vittima, che dopo le due di notte ha contattato la polizia di stato, raccontando l’accaduto: le percosse e la rapina. Quando gli agenti del V Distretto Prenestino sono arrivati sul posto, hanno trovato la donna in forte stato di agitazione e ancora sconvolta per la vicenda, con una vistosa ferita alla testa.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il tentativo di estorsione

Ma l’incubo non si è concluso con l’arrivo degli agenti di polizia. Infatti non soddisfatto, “Pino Rambo” – prima alle 5 e poi alle 9 – è tornato a casa della donna e, dopo aver bussato insistentemente, le ha chiesto 50 euro per la restituzione del telefono. La donna ha accettato, dicendo però che lo avrebbe contattato appena recuperata la somma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’appuntamento con l’aggressore

Quando i poliziotti sono tornati nell’abitazione della 52enne per chiarire gli ulteriori aspetti della rapina ed acquisire maggiori dettagli utili alle indagini, la donna ha raccontato il tentativo di estorsione. D’accordo con la vittima, gli investigatori le hanno fatto fissare un appuntamento con il malvivente per le ore 13:00 sotto casa dell’uomo, con l’intento di seguire la donna a distanza.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’arresto

All’appuntamento si è presentato un romano di 29 anni, complice di “Pino Rambo”. Ad attenderlo, ha trovato i poliziotti che lo hanno arrestato per estorsione. Entrati nell’appartamento, gli agenti hanno intercettato anche “Pino Rambo”, un romano di 62 anni, sottoposto a fermo per la rapina aggravata e arrestato per l’estorsione in concorso. Dalla perquisizione del sottoscala, gli agenti hanno rinvenuto la maschera da clown indossata dall’uomo durante la rapina.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo