25 Febbraio 2021

Pubblicato il

"Scuole Sicure"

Roma, Raggi: 42 telecamere antispaccio puntate all’esterno di 30 scuole superiori

di Redazione

"Telecamere su 30 istituti scolastici (2 per ogni Municipio), scelti tra quelli con le maggiori criticità"

telecamere scuole raggi
Telecamera di videosorveglianza

Virginia Raggi ha annunciato l‘installazione di telecamere nei pressi delle scuole di Roma per monitorare le aree a rischio spaccio di stupefacenti. Un’iniziativa che potenzia l’attività di vigilanza e controllo contro gli spacciatori di droga che avvicinano gli studenti, e rientra nell’ambito del progetto nazionale “Scuole Sicure”.  

“Due anni fa, con la firma del Protocollo d’Intesa “Scuole Sicure” tra Roma Capitale e Prefettura, avevamo avviato un percorso per contrastare in modo efficace le attività di spaccio di sostanze stupefacenti negli istituti scolastici della nostra città.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ora questo accordo entra nel vivo con l’installazione delle telecamere in diverse scuole superiori e il collegamento degli impianti di video -sorveglianza alla Sala Sistema Roma, gestita dalla Polizia Locale”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi su Facebook.

“Saranno complessivamente 42 le telecamere installate dal Dipartimento Lavori Pubblici su 30 istituti di istruzione superiore (2 per ogni Municipio), scelti tra quelli con le maggiori criticità.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le telecamere vengono installate per monitorare il perimetro esterno delle scuole e le immagini vengono analizzate dagli agenti della Polizia Locale prima di essere girate agli inquirenti”, aggiunge Raggi.

“Installazione allarmi antintrusione nelle scuole”

La sindaca conclude: “Questo è solo uno degli interventi che abbiamo in programma per garantire la sicurezza dei nostri ragazzi nei luoghi fondamentali per loro crescita.

Stiamo lavorando anche a un progetto per l‘installazione di impianti e allarmi antintrusione nelle scuole per mettere al sicuro le attrezzature e gli spazi riservati alla didattica”.

Sensi (Pd): Telecamere a scuola fanno orrore

“Posso dire che l’iniziativa della peggiore sindaca dai tempi di Rea Silvia, di telecamere puntate sulle scuole mi fa orrore? E lo dico da genitore oltre che da cittadino romano. E che la criminalizzazione dei ragazzi la trovo un espediente elettorale che non protegge e non aiuta?”. Lo scrive su Twitter Filippo Sensi, deputato del Pd. 

Salvini: “Telecamere anti-spaccio merito della Lega”

“La Raggi annuncia telecamere anti-spaccio fuori da 30 scuole di Roma: ci è riuscita grazie all’operazione ‘Scuole sicure’ lanciata dalla Lega quando era al governo. Nessuna tolleranza per chi vende droga, soprattutto ai nostri figli.

Grazie al cielo, Pd e M5S non sono riusciti a smontare anche questa iniziativa come hanno fatto con i Decreti sicurezza e con Quota100. La Lega è pronta ad amministrare la città di Roma“. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini.

Le Prefetture e Comuni stanno stipulando i protocolli d’intesa che consentiranno il trasferimento dei fondi e l’avvio delle attività durante l’anno scolastico.

L’allora ministro dell’Interno, Matteo Salvini, dichiarò nel 2019: “Nessuna tolleranza per la droga e gli spacciatori. Orgogliosi di aver finanziato controlli ad hoc davanti alle scuole: faremo sempre di più e meglio”.
(Rai/ Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento