Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Novembre 2020

Pubblicato il

Sindaca in aula

Roma, Raggi in tribunale il 29 novembre: campagna elettorale compromessa?

di Redazione

Caso Marra, i Pm riascolteranno i testimoni a fine novembre, l'accusa per la sindaca Virginia Raggi è di falso ideologico

virginia raggi tribunale
Il sindaco di Roma Virginia Raggi

Raggi in tribunale. Al primo processo che la vedeva imputata, la sindaca di Roma, Virginia Raggi, è stata assolta dal reato di falso in relazione alla nomina di Renato Marra. Assoluzione piena perché il fatto non costituisce reato hanno detto i giudici.

Secondo l’accusa dei Pm però, la sindaca avrebbe mentito alla sua responsabile dell’anticorruzione nel dire che aveva deciso da sola la promozione di Renato Marra a dirigente dell’assessorato al Turismo. Il fratello di lui, Raffaele Marra fu invece artefice di quella scelta. Decise perfino di quanto dovesse lievitare lo stipendio del fratello. Da vigile urbano a ben 20mila euro di stipendio. Raggi raggirata o Raggi corrotta?

È per questo che i testimoni verranno riascoltati e che per la sindaca non finiscono qui i problemi con la Legge.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Raggi in tribunale il 29 novembre

La Raggi era presente in aula, dove non ha rilasciato dichiarazioni, e ci tornerà il 29 novembre.

Dal punto di vista politico, la sindaca della capitale sperava in un processo breve, che non avrebbe catalizzato l’attenzione mediatica e dei cittadini su questo aspetto invece che sulla campagna elettorale. Un’inchiesta per abuso d’ufficio inoltre, le costerebbe le dimissioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento