Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Aprile 2021

Pubblicato il

Tragedia stradale

Roma, scontro tra auto e volante polizia: muore 14enne, il fratello è gravissimo

di Redazione

La vittima è Sheina Lossetto, avrebbe compiuto 15 anni a ottobre

suicidio Tor Bella Monaca

Scontro tra una vettura e una volante della polizia. E’ avvenuto ieri 1 marzo a Roma, il drammatico incidente tra una volante della Polizia stradale e la vettura su cui viaggiava una famiglia. A causa del tremendo impatto una ragazzina di soli 14 anni Sheina Lossetto, è deceduta, e il fratello è ricoverato in gravissime condizioni all’Umberto I.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nella loro macchina erano in quattro: madre, padre e due figli. I genitori non sono in gravi condizioni. Feriti non gravemente anche gli agenti della volante.

Scontro con volante polizia: la Procura apre un’inchiesta

La carambola sarebbe stata innescata da due rapinatori che le forze dell’ordine stavano inseguendo. Lo schianto è avvenuto in via di Salone, periferia est della città, zona Settecamini. I malviventi avevano derubato una tabaccheria e la polizia stradale li stava seguendo a tutta velocità per consegnarli alla giustizia. La volante della polizia avrebbe invaso la corsia opposta e su questa dinamica seguiranno indagini. La procura di Roma ha aperto un fascicolo.

I criminali sono usciti illesi e liberi dall’inseguimento, infatti l’auto su cui fuggivano è stata ritrovata abbandonata ad alcune centinaia di metri di distanza. Sheina avrebbe compiuto 15 anni a ottobre.

La giovanissima vittima, riporta Dagospia, era di origine rom e dopo la tragedia ci sono stati momenti di tensione tra le forze dell’ordine e i membri della sua comunità. Infatti ci sarebbero state grida, pugni sui cofani, e il conducente della vettura della polizia è stato portato via con la scorta. L’agente è sotto shock.

Immagine di archivio

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento